giovedì, 9 Luglio, 2020

2 giugno. Nencini, nuova destra come 100 anni fa

0

Nei palazzi della politica, e anche nelle questure, lo chiamano così: il “nuovo blocco nazionale”. Una definizione semplificata ma che fotografa in modo nitido. È la fase 2 della destra sovranista. Anime che fino a ieri sembravano disaggregate. Ma che adesso convergono. La prima saldatura si declina con un evento, quando domani, 2 giugno, per la prima volta i sovranisti si troveranno insieme per festeggiare il 2 giugno. Con Salvini e Meloni che provocatoriamente volevano portare una corona di fiori all’Altare della Patria alla cerimonia del 2 giugno.

“La nuova destra – commenta il senatore socialista Riccardo Nencini – si fa chiamare proprio come 100 anni fa: Blocco Nazionale. Sdoganò i fascisti del Duce e li portò in parlamento dietro il paravento di Giolitti. Era il 1921. Una ragione in più per dedicare il 2 giugno a Giacomo Matteotti. Domani lo celebrerò a Milano”. Così in un post su Facebook il senatore del Psi, Riccardo Nencini.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply