martedì, 19 giugno 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Etiopia, la Farnesina: nessun italiano tra i 5 turisti uccisi dai terroristi
Pubblicato il 18-01-2012


Nessun italiano è rimasto coinvolto nell’attacco contro un gruppo di turisti stranieri nella regione di Afar, nel nord-est dell’Etiopia. Lo ha reso noto la Farnesina alla luce dei contatti avuti stamani al ministero degli Esteri di Addis Abeba dall’ambasciatore italiano, Renzo Rosso. Viene così smentita la notizia del ferimento o della morte di un turista italiano nell’attacco di lunedì sera che era stata data in precedenza da un portavoce del governo etiopico. Dal canto suo il quotidiano tedesco Bild ha scritto che le cinque vittime dell’agguato sono due tedeschi, due ungheresi e un austriaco.
Quattro persone sarebbero state rapite, due tedeschi e due etiopi.

L’ACCUSA – Il portavoce del governo etiope Bereket Simon ha accusato l’Eritrea di essere dietro quest’attacco . «Cinque turisti sono stati uccisi da terroristi armati dal governo eritreo che hanno oltrepassato la frontiera per compiere l’attacco», ha dichiarato. Simon ha inoltre aggiunto che «l’Etiopia si riserva il diritto di adottare le misure appropriate per garantire la sicurezza delle sue frontiere».

LA SMENTITA – «È una menzogna patetica, l’Eritrea non ha niente a che fare con questa vicenda». Lo ha dichiarato Girma Asmerom, inviato dell’Eritrea presso l’Unione Africana. L’Eritrea respinge dunque con forza l’accusa rivolta dall’Etiopia di aver addestrato e armato gli uomini che hanno ucciso i turisti. L’Eritrea era stata inoltre accusata dal portavoce dell’Etiopia di voler far saltare il vertice dell’Unione africana in programma a fine mese a Addis Abeba. Etiopia e Eritrea, dopo la secessione di quest’ultima nel 1993, hanno combattuto una guerra tra il 1998 e il 2000 che ha fatto 70mila morti per una disputa sui confini non ancora risolta.

FARNESINA, INCONTRO URGENTE – Nel frattempo l’Unità di Crisi della Farnesina rende nota la volontà di raccogliere al più presto il maggior numero di dati utili. A questo scopo, l’Ambasciatore ad Addis Abeba Renzo Rosso ha chiesto un incontro urgente con il ministro degli Esteri etiope. La finalità è di raccogliere quante più informazioni possibili circa il dramma avvenuto lo scorso lunedì nella regione di Afar.

Raffaele d’Ettorre

 

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento