martedì, 25 settembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

L’emozione di andare ancora Avanti!
Pubblicato il 05-01-2012


A un mese dall’annuncio ufficiale dell’incarico di direttore responsabile, stamattina siamo on line con il nostro giornale. Già questa prima pubblicazione è stata per noi, per me, un’avventura nell’avventura. In occasione del congresso di Fiuggi, quando la mia direzione fu comunicata all’Assemblea, dissi che non avremmo provato a fare l’Avanti!, ma che l’avremmo fatto.

Abbiamo tirato su una redazione fatta principalmente da giovani, un giornale web che possa essere facilmente utilizzabile e che si leghi nel giusto modo alla linea editoriale espressa con i nostri articoli e approfondimenti. In molti, simpatizzanti della testata o colleghi entusiasti della ripresa delle pubblicazioni, ci hanno aiutato in questa nostra piccola impresa. Oggi, 5 gennaio 2012 è la nostra Epifania, è il momento di una rinascita aspettata per tanti anni e da tante persone, con speranza e quel po’ d’ansia che l’hanno resa anche per noi ancora più emozionante. Un valore che si aggiunge alla felicità un po’ nascosta, ma speriamo meritata per essere riusciti a pubblicare il nostro Avanti!, è rappresentato dalle parole d’incoraggiamento che ci ha inviato il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Sono parole che rappresentano un messaggio importante, rivolto a noi e forse all’intero Paese: il pluralismo è contributo fondamentale della democrazia partecipata, e l’informazione, considerata libertà indispensabile, è uno dei primi cardini su cui si basa la nostra Costituzione. Questo non va dimenticato e il Presidente non manca – giustamente – di sottolinearlo.

A questo punto non resta che raccogliere il testimone mai pesante delle generazioni passate, che hanno portato la nostra testata all’apice del giornalismo italiano, ma senza sentirne il peso professionale quanto quello ideale. E’ e sarà nostro impegno portare ‘Avanti’ quella forma di giornalismo che dia voce ai più deboli, che ascolterà le istanze della gente di strada e che tenterà, speriamo con successo, d’interpretare i bisogni di tutti, nessuno escluso, esattamente, come per tanti anni l’Avanti! ha fatto. E questo perché: ‘Noi siamo Avanti! dal 1896’.

Giampiero Marrazzo

Giampiero Marrazzo

@giamarrazzo

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookDiggStumbleUpon

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. La voce dei socialisti deve essere libera ed indipendente e deve sostenere ogni sforzo di verità per fare uscire il Paese dalla crisi.
    Pertanto deve combattere tutte le incrostazioni che re ndono il Paese meno libero e giusto partendo dalla difesa delle classi sociali più deboli.

  2. che sia di buon auspicio perchè il socialismo vada sempre “Avanti”.
    Buon lavoro . E’ possibile attivare spazi dedicati alle problematiche territoriali ?

  3. Auguri per la nuova impresa!
    Leggeremo, seguiremo, valuteremo, con la speranza che non si ricada negli errori che hanno spesso caratterizzato il cammino di quanti in questi anni si sono detti “impegnati a dare voce alle idee dei riformisti socialisti”.
    E poi abbiamo visto come è andata a finire.
    Buon anno e buon lavoro. Antonio Signore

  4. Complimenti e auguri.Che il rilancio del quotidiano Avanti! possa essere di buon auspicio per la rinascita di un grande Partito socialista che possa riunire i vecchi militanti e non della diaspora e tutti quelli delle nuove generazioni che sono socialisti e non lo sanno per rappresentare il mondo del lavoro a tutti i livelli istituzionali e collocarci con orgoglio e senza timore come forza propulsiva,necessaria e decisiva per una nuova sinistra.

  5. Faremo in modo che i vostri auguri siano per noi un’ulteriore spinta verso il successo di questo nostro giornale. Grazie di cuore, e non scordatevi, ‘Siamo Avanti dal 1896!’

  6. Il ritorno dell’Avanti è una bellissima notizia… che restituisce ai socialisti una tribuna per dare voce alle proprie idee e contribuisce a rendere più libera la stampa democratica…
    Tanti Auguri di buon lavoro…

Lascia un commento