martedì, 12 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

A San Valentino un gesto d’amore è donare il sangue
Pubblicato il 13-02-2012


San Valentino, la festa degli innamorati, ma anche la festa dell’amore. Sentimento universale da declinare in maniera non convenzionale, politicamente corretta anzi di più, amorevole. Allora per un anno si dimentichino cioccolatini e cuori di ogni genere, per una volta si potrebbe prendere San Valentino come è un’opportunità per aderire a una buona causa. L’occasione è offerta dalla «Settimana dell’amore». Nei giorni 14-15-16-febbraio 2012 è possibile, infatti,  donare il sangue. «Amore è…donare il sangue». È questo l’appello di Lucia Granati, Professore Associato di Ematologia e responsabile del gruppo Studenti Sapienza di Roma. «Roma – afferma – è in ginocchio per la carenza di sangue. In questi giorni, a causa dei blocchi stradali e dell’emergenza neve, pochi donatori sono andati a donare, mentre la necessità di sangue è rimasta uguale se non aumentata anche a causa dell’incremento di incidenti per i quali si è reso necessario un intervento chirurgico».

UNIVERSITÁ – «Un gesto – affermano gli esperti – semplice e rapido: donare il sangue, come donare ad un amore una rosa rossa». L’appuntamento è davanti al CIAO (Centro d’Informazioni Accoglienza e Orientamento) dell’UniversitàLa Sapienza di Roma dalle 8 alle 11.30. L’invito a donare è rivolto a tutti i cittadini romani e in particolare agli studenti e ai docenti di tutte le Facoltà. Sempre a Roma la festa del vescovo e martire Valentino è foriera di altre iniziative vitali per chi è in attesa di una trasfusione: all’aeroporto Leonardo Da Vinci di Fiumicino, ad esempio, è stata promossa una giornata di raccolta in collaborazione con il Centro Regionale Sangue e l’Ospedale del Centro Trasfusionale degli Istituti Regina Elena – San Gallicano. Con lo slogan “A San Valentino fai un gesto d’amore: vieni a donare” l’ADVPS-ONLUS si vuole invitare tutti gli innamorati e non, a trasformare questa festa in un vero gesto d’amore. Si ricorda che per donare il sangue è necessario avere un peso corporeo non inferiore ai 50 Kg.

L’AQUILA – E’ necessario recarsi al prelievo a digiuno. E’ possibile bere un caffè, un tè o un succo di frutta. Non è consentito ingerire latte e derivati. Si ricorda inoltre che per legge il giorno della donazione il donatore ha diritto all’estensione dal lavoro per l’intera giornata lavorativa in cui effettua la donazione. L’idea sembra aver contagiato un po’ tutti:la Fidas de L’Aquila promuove la donazione dell’oro rosso, favorendo le donazioni di coppia. Al termine della donazione alla coppia verrà consegnato un attestato con l’indicazione dei loro nomi e verrà fatta loro una fotografia, con l’attestato in bella vista. Per tutti coloro che sono interessati possono contattare i numeri 0862/368350 o 331/1869537.

VIETNAM – Associare la festa dell’amore tra due persone a un’iniziativa di amore per tutti non è un’idea solo di casa nostra. Infatti in Vietnam oltre 600 coppie come regalo per San Valentino si sono scambiate una giornata in ospedale a donare il sangue, e si stima che circa 22mila giovani parteciperanno all’evento nell’arco della giornata. Iniziative lodevoli per fare davvero un gesto d’amore. Un gesto per chi forse non ci conoscerà mai, ma che forse ci sarà grato per sempre.

Diletta Liberati

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento