mercoledì, 13 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Il Psi, ecco i nostri conti
Pubblicato il 04-02-2012


E’ grande in questi giorni l’attenzione che l’opinione pubblica riserva all’utilizzo dei finanziamenti pubblici dei partiti politici. Il Partito socialista italiano ha pertanto deciso di pubblicare anche tramite l’Avanti!online i propri rendiconti annuali corredati delle note esplicative e delle relazioni dei revisori incaricati del controllo dei conti. Ciò al fine di rendere pubblica la propria condotta finanziaria e amministrativa in perfetta aderenza alle disposizioni di legge.

Oreste Pastorelli

Tesoriere del Psi

Il link dove poter visionare il materiale è:

http://www.partitosocialista.it/site/il-partito_il_tesoriere_bilanci_psi/528/bilanci_psi.aspx

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
    • Si può ancora dire bazzecole? Devo dire che l’On. Lusi, che anima candida non è, non ha torto se dice che contro di lui sono lanciate infamie. Come fanno i suoi infamatori a lanciargli infamie, dato che sono suoi conniventi? Come fanno a dire che non sapevano? Diamine! Sono scomparsi 13 milioni di Euro! O hanno talmente tanti soldi che 13 mlioni sono bazzecole? A me i dirigenti, di Margherita e altro, devono convincermi che quei soldi non li hanno spesi insieme, e che Lusi non è il Compagno G.

  1. Bravi, molto bene! Continuiamo così, onestà e trasparenza. Ora dobbiamo metterci nelle condizioni di poter dire:”gli altri fanno malghini noi no!” Questa deve diventare la nostra forza. Avanti compagni con coraggio, nessuna paura, nessun cedimento alle brutte tentazioni.

    • scusate…io ho letto il bilancio e mi sono reso conto del perchè vengono tutti approvati………praticamente non c’è scritto nulla tranne i saldi o debiti finali…….
      ….dove sarebbe la famosa trasparenza???

      • Gentilissimo lettore,
        nel ringraziarla per l’attenzione riservata alla nostra attività editoriale, mi preme evidenziare come i bilanci predisposti dal PSI siano conformi agli schemi previsti dalle vigenti leggi e alla prassi contabile. Compito di un bilancio è proprio quello di espimere i saldi contabili rilevati alla fine di ciascun anno. E’ proprio mediante l’esposizione dei saldi contabili che è possibile far comprendere al lettore del bilancio la situazione patrimoniale e l’andamento economico di ciascun anno.
        Così, leggendo ad esempio il bilancio del 2010, è possibile comprendere come il patrimonio del PSI, pari a 509 mila Euro sia essenzialmente depositato su regolari conti intestati al Partito, senza possibilità di distrazione alcuna. Mentre dal conto economico è possibile comprendere analiticamente quale sia stata la lecita destinazione dei proventi, con particolare riferimento ai contributi pubblici erogati in favore del PSI.
        Rendendomi comunque conto che la corretta lettura di un bilancio richiede un certo grado di competenza tecnica, sono comunque a sua completa disposizione per far si che ogni richiesta di delucidazione ed approfondimento possa trovare un pronto riscontro.
        Il tesoriere del Psi, Oreste Pastorelli

        • nessun dubbio che tutto sia a norma,la mia era solo una considerazione relativa al fatto che senza le varie voci di spesa diventa difficile capire a fondo il bilancio….stava qui la mia domanda di trasparenza….cmq ringrazio per la sollecita e precisa risposta.

  2. Mi congratulo con il direttore dell’AVANTI. Al nuovo e atteso PSI, dico: collaboriamo tutti insieme perchè tale iniziativa diventi “stile” di vita politica e non solo “reazione emotiva” o peggio ancora “mero opportunismo” per gli ultimi fattacci accaduti ad alcune forze politiche che fino a ieri ostentavano presunte e false onestà!

Lascia un commento