lunedì, 11 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Maledizione Costa, la Allegra è in avaria in mezzo alle Seychelles
Pubblicato il 27-02-2012


Sembra che una maledizione si sia scagliata contro la compagnia di Costa Crociere. Dopo il naufragio della Concordia a poca distanza dall’Isola del Giglio, è la volta della Allegra, soprannominata “nave cristallo” per le ampie vetrate. Alla deriva al largo delle Seychelles dopo un incendio scoppiato a bordo. Le fiamme sono state domate. A bordo della Costa Allegra – partita dal Madagascar facendo rotta verso le Seychelles –sono presenti 636 passeggeri di varie nazionalità e 413 membri di equipaggio. Secondo fonti d’agenzia gli italiani imbarcati sarebbero 212.

LA DINAMICA – Spento l’incendio, sulla Costa Allegra sono in corso le verifiche sullo stato della sala macchine per poter far ripartire le strumentazioni necessarie a riattivare la funzionalità della nave. Attualmente la nave si trova a oltre 200 miglia a sud-ovest delle Seychelles e a circa 20 miglia da Alphonse Island. Costa Crociere precisa poi che «le procedure e il sistema antincendio di bordo sono stati prontamente attivati e le speciali squadre antincendio di bordo sono intervenute. L’incendio e’ stato estinto e non si e’ esteso a nessuna altra zona della nave. A titolo di precauzione – prosegue la Compagnia – a bordo e’ stato prontamente dato l’allarme di emergenza generale; tutti i passeggeri e i membri dell’equipaggio, non impegnati nella gestione dell’emergenza, si sono recati alle ‘muster station’ con le dotazioni di sicurezza necessarie. Attualmente – si legge ancora nel comunicato – la nave si trova a oltre 200 miglia a sud-ovest delle Seychelles e a circa 20 miglia da Alphonse Island.

STRUMENTAZIONE DI BORDO – Sono in corso le verifiche sullo stato della sala macchine «per poter far ripartire le strumentazioni necessarie a riattivare la funzionalita’ della nave. Come da procedure, sono state avvertite – continua la Compagnia – le Autorita’ competenti, tra cui il Maritime Rescue Control Centre di Roma, che stanno seguendo gli sviluppi della situazione per dare il supporto necessario. La nave ha lanciato il segnale di richiesta di soccorso. La Compagnia e le Autorita’ competenti sono attive per fornire alla nave il supporto necessario, in funzione dell’evolversi della situazione. Sul luogo – si legge ancora nel comunicato di Costa Crociere – si stanno recando rimorchiatori ed altri mezzi di supporto. A bordo della nave sono presenti 636 passeggeri di varie nazionalita’ e 413 membri di equipaggio. La nave, partita sabato 25 febbraio da Diego Suarez, era diretta al porto di Victoria (Mahe’, Seychelles) dove – conclude Costa Crociere – era prevista arrivare domani 28 febbraio».

STANNO TUTTI BENE – I passeggeri a bordo della Nave Costa Allegra alla deriva al largo delle Seychelles, stanno bene: “Il comando della nave ha fatto sapere alla Guardia Costiera che, per motivi precauzionali, i passeggeri, tutti in buona salute e informati puntualmente sulla situazione, sono stati radunati presso i punti di raccolta/emergenza della nave”, spiega il comando generale della guardia costiera.

LA ‘NAVE CRISTALLO’ – Costa Allegra e’ la nave della flotta Costa Crociere caratterizzata da ambienti luminosi e moderni con grande vetrate trasparenti con vista sul mare. E’ soprannominata nave di cristallo. Costa Allegra, si legge nel sito della compagnia, e’ stata costruita nel 1969 con il nome Annie Johnson, come portacontainer gemella della Axel Johnson, poi ribattezzata Costa Marina. Nel 1992 e’ stata acquistata da Costa Crociere che l’ha praticamente ricostruita e trasformata in nave da crociera, ribattezzandola Costa Allegra. E’ stata sottoposta lavori di restauro nel 2001. La nave, si legge sempre nel sito della compagnia, capace di accogliere quasi 1.000 passeggeri, dispone di nove ponti, di cui otto dedicati ai passeggeri, che sono ornati con opere ispirate a pittori impressionisti come Gauguin, Degas, Matisse. La nave e’ dotata di raffinati servizi di bordo, sempre molto apprezzati dagli ospiti: 3 ristoranti, 6 bar, 2 vasche idromassaggio, 2 piscine di cui una per bambini, un centro benessere con palestra, sauna e trattamenti, un percorso jogging esterno, teatro, discoteca, casino’ e sala giochi con Playstation Entertainment. Tra le destinazioni abitualmente toccate vi e’la Grande Crociera dell’Oceano Indiano di 27 giorni, con partenza da Savona o Napoli, che fa rotta verso le destinazioni piu’ suggestive affacciate sul Mar Rosso e nell’Oceano Indiano: Egitto, Oman, Seychelles, Madagascar, Reunion e Mauritius.

CROLLO IN BORSA – Di nuovo già in Borsa la Carnival Corporation, il gruppo statunitense che controlla la Costa Crociere, che risente della notizia dell’esplosione di un incendio a Brodo della Costa Allegra a largo delle Seychelles. Nelle passate settimane il titolo Carnival ha già risentito del disastro della Costa Concordia davanti al Giglio; ora negli scambi mattutini sul New York Stock Exchange le azioni Carnival Corporation hanno subito ribassi superiori al 2 per cento, poco dopo le 10 locali si attestavano al meno 1,71 per cento a 29,46 dollari.

Lucio Filipponio

Lucio Filipponio

@LucioFilipponio

More Posts

Follow Me:
DiggStumbleUpon

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento