lunedì, 21 maggio 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Cent’anni di commemorazioni: il Titanic sbarca al cinema in 3D
Pubblicato il 21-03-2012


Gli aggiornamenti sulla Costa Concordia non fanno più notizia e gli spazi pubblicitari TV sono assaltati dagli spot delle navi da crociera concorrenti, ma gli appassionati di naufragi non devono perdersi d’animo: il 14 aprile ricorre il centenario dell’affondamento del Titanic, e sia cinema che TV si preparano a osservare la ricorrenza in grande stile.

TITANIC IN 3D – Iniziamo dal grande schermo, che si farà ancora più grande fino a trascinare lo spettatore dentro il naufragio più famoso della storia: Titanic, il film di James Cameron del 1997 vincitore di 11 Oscar, tornerà nelle sale in 3d dal 6 aprile. Il progetto, costato 18 milioni di dollari, ha richiesto il lavoro di 300 persone e possiamo scommettere che porterà al cinema sia chi ha visto il film all’epoca sia chi non l’ha visto, per far rivivere la storia rilanciandola nel futuro attraverso la tecnologia fondamentale per il regista creatore di Avatar.

DOCUMENTARI TV MADE IN USA – Cameron sarà protagonista anche di uno dei due appuntamenti TV previsti ad aprile su Nat Geo, il documentario Titanic: the final word with James Cameron, in cui indagherà insieme ad esperti del settore su ciò che realmente accadde la notte tra il 14 e il 15 aprile 1912. L’altro documentario, Save the Titanic, avrà come protagonista addirittura Bob Ballard, che nel 1985 scoprì per primo il relitto.

LA RAI STRIZZA L’OCCHIO OLTREOCEANO – Ma questa volta in TV non vedremo solo grandi produzioni straniere. Su Rai1, infatti, andrà in onda a partire proprio dal 14 aprile una fiction in sei serate dal titolo Titanic: blood and steel, che come un prequel narrerà la costruzione della nave, raccontando le storie che attorno ad essa si sono intrecciate prima della partenza. La serie, una coproduzione internazionale cui hanno partecipato Rai Fiction e Dap, nasce da un’idea del direttore di Rai Fiction Del Noce e guarda al mercato internazionale, contando sulla partecipazione di attori italiani del calibro di Massimo Ghini e Alessandra Mastronardi insieme a star internazionali come Chris Noth e Neve Cambpell, diretti da Ciaran Donnelly, regista irlandese conosciuto per I Tudor e Camelot.

GIGLIO COL BENE CHE TI VOGLIO – Appuntamento quindi al 6 aprile al cinema per l’apertura ufficiale delle commemorazioni, e poi al 14 aprile in TV, sperando che nel frattempo non ci siano stati altri naufragi, reali o metaforici, di cui preoccuparsi.

Maria Lo Bianco

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento