domenica, 21 ottobre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Ischia: per Pasqua anche la Merkel non resiste al fascino delle terme
Pubblicato il 30-03-2012


Pasqua in pieno relax. Questo il sicuro approdo di chi decide di trascorrere la Pasqua a Ischia, visitata quest’anno anche dalla cancelliera Angela Merkel. Vip a parte, a Ischia, bellezza e natura sono assicurati: la peculiarità geografica di Ischia, che si traduce in scorci di grande suggestione, è dovuta alla sua origine vulcanica. I paesaggi che rendono godibile l’isola in tutte le stagioni dell’anno, guadagnano con i mesi estivi un fascino unico dipingendo con nitidi scogliere a picco sul mare, spiagge incontaminate e promontori mozzafiato fino alla cima del Monte Epomeo dal quale rimirare le altre isole del golfo di Napoli.

La natura fiorente è la cifra distintiva di un’isola che per molti artisti e letterati ha incarnato, a suo tempo, il paradiso dove trovare serenità e ispirazione. Ischia infatti è stata a lungo soggiorno di artisti tra i più svariati e se i tempi sono cambiati, è solo perché l’isola si è man mano evoluta nel senso di garantire ai turisti una ospitalità con standard qualitativi sempre più alti. Dunque Ischia rimane per molti il rifugio dove trovare pace e relax, mentre è ormai consolidata la sua fama a livello internazionale come capitale del termalismo.

PER TUTTI GLI AMANTI DELLE TERME – Ischia, un’isola dal fascino eterno e dall’attrattiva intramontabile. Le acque termali dell’isola famose sin dai tempi più antichi vengono citate nell’Iliade di Omero e nell’Eneide di Virgilio, come anche da Plinio e Strabone. Gli Eubei già conoscevano le proprietà curative dell’ argilla, apprezzata per le sue proprietà cicatrizzanti e depurative ed utilizzata sia esternamente a contatto con la pelle (con impacchi ed unguenti) sia internamente, diluita in acqua, per sfruttare la sua capacità mineralizzante e antianemica. Dopo un lungo periodo di decadenza del termalismo ischitano, esso rifiorì all’inizio dell’800: qui, nel giugno del 1864, venne a curarsi per una settimana anche Giuseppe Garibaldi. Con l’inizio del secolo breve Ischia diventa di dominio di un’elite patinata e paparazzata di rilievo: il maggior sviluppo nel 900, avviene verso gli anni sessanta, anche grazie all’editore e produttore cinematografico Angelo Rizzoli, che allargò il centro termale del Regina Isabella e lo dotò di un lussuoso complesso alberghiero. Grazie a questa ed altre iniziative, Ischia a partire dagli anni 60 è divenuta la meta di numerosi artisti , politici e personaggi del jet set internazionale.

I VILLAGGI RURALI TUTTI DA SCROPRIRE – Per chi ama immergersi in atmosfere d’altri tempi, itinerario d’obbligo sarà visitare i villaggi rurali e di collina: Buonopane, Fontana, Ciglio, questi i borghi più incantevoli, dalla peculiare caratteristica che li vede punteggiati da austere abitazioni con i tetti a forma di botte e da rifugi in pietra scavati in enormi blocchi di tufo e mimetizzati nel bosco della Falanga, altro eden biologico situato tra i comuni di Serrara Fontana e Forio. Composito dunque il tratto architettonico e paesaggistico di Ischia. Emozioni assicurate per tutti coloro che vorranno visitare la mole del Castello Aragonese, una piccola città, che fu fortificata su un isolotto collegato all’isola maggiore da un ponte. Per gli amanti del mare, una delle risorse più ambite è il pittoresco litorale spalmato in 37 chilometri di costa dove non di rado l’acqua marina va a mescolarsi a quella calda delle sorgenti minerali che zampillano a pochi passi dalla battigia.

ANGELA MERKEL IN VACANZA DA OLTRE DIECI ANNI – Per coloro che oltre a cercare pace e relax volessero fare incontri politicamente interessanti, Ischia quest’anno sarà meta del cancelliere tedesco Angela Merkel che arriverà sull’ isola nella giornata del giovedì santo, il 5 aprile, per le vacanze pasquali. La Cancelliera, accompagnata dal marito Joachin Sauer, pernotterà come da consuetudine nel caratteristico borgo turistico di S. Angelo, nel comune di Serrara Fontana, all’hotel Miramare. «Siamo orgogliosi e contenti – afferma il sindaco di Serrara Fontana Rosario Caruso – che la cancelliera ancora una volta abbia scelto Ischia per la sua vacanza pasquale. Non possiamo che dire: bentornata. Speriamo che possa trascorrere questi sette giorni in tranquillità senza che venga assalita da fotografi e cronisti e che possa godere delle bellezze dell’ isola d’Ischia alla riscoperta di quei luoghi che tante volte ha già visitato visto che la signora Merkel da decenni, anche prima che diventasse Cancelliere, ha trascorso le sue vacanze ad Ischia, in particolare nel borgo di Sant’Angelo». Dunque quest’anno per Pasqua una vacanza a Ischia è l’optimum: tra natura, relax e curiosità riserva davvero interessanti sorprese.

Per info sulle offerte di Pasqua consulta Ischiaonline

Diletta Liberati

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento