domenica, 9 dicembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Pino Daniele, il nuovo album tra sonorità retrò e tanta voglia d’indipendenza
Pubblicato il 20-03-2012


Pino Daniele, un ritorno al futuro con sonorità del passato: «La nostalgia è un sentimento che ogni tanto ti frega quindi non vado a cercare per forza di cose il napoletano che ho usato in passato». Il nuovo album di Pino Daniele parte dunque con un piede diverso anche nel gergo. Da oggi tutti i fan dell’ineguagliabile voce potranno gustare la nuova fatica del loro beniamino: anticipato in radio dal brano ‘Melodramma’, è in vendita nei negozi tradizionali e nei digital store ‘La Grande Madre’, lavoro inedito pubblicato da Blue Drag e distribuito da Indipendente/Mente. Il disco comprende 11 brani inediti con testi e musiche di Daniele (ad eccezione di ‘Searching For The Water Of Life’, il cui testo è stato scritto da Kathleen Hagen) a cui si aggiunge la cover di ‘Wonderful Tonight’ di Eric Clapton, con il quale Daniele ha suonato di recente a Chicago.

DUETTO CON ERIC CLAPTON – «Suonare con lui è stata un’esperienza meravigliosa – afferma l’autore della nuova ‘Due scarpe’ – e incontrare certi personaggi un qualche modo ti cambia la vita. Non riuscivo a cantare la canzone in inglese e così ho deciso di scrivere un testo in italiano». Il brano ‘Searching For The Water Of Life’ è invece dedicato a Save the Children, a supporto della campagna Every One per dire basta alla mortalità infantile. La musica di Pino Daniele riparte dunque dalla grande madre del Mediterraneo e dai colori di tutti i Sud del mondo. Per il suo nuovo capitolo discografico, il cantautore con la chitarra, o anche il chitarrista che canta, come si è definito lui stesso durante la presentazione milanese dell’album, ha deciso di ripartire dalla note del blues e del rock fatto a modo suo, non senza una certa voglia di nuovo.

VOGLIA D’INDIPENDENZA – Voglia di indipendenza e di novità e di «un’alternativa valida per riuscire a confezionare dei prodotti artistici senza dover rendere conto ad addetti ai lavori che magari arrivano dal ramo commerciale. Volevo realizzare un prodotto che, da appassionato di blues e rock, non trovo più in giro». Alla realizzazione del disco hanno collaborato musicisti internazionali del calibro di Steve Gadd (batteria), Chris Stainton (piano e hammond), Mel Collins (saxofono), Omar Hakim (batteria), Rachel Z (piano), Willie Weeks (basso), Gianluca Podio (tastiere e archi), Solomon Dorsey (basso) e Mino Cinelu (percussioni).

AL VIA IL TOUR – Pino Daniele è pronto per ripartire anche con un tour teatrale, con inizio a Cesena il 24 marzo e che lo porterà anche su diversi palcoscenici all’estero, tra i quali New York, Boston e Washington nel prossimo mese di giugno. «Mi capita spesso di sentirmi un pesce fuor d’acqua – ha raccontato a proposito della situazione discografica e dell’attualità nazionale – e non mi ritrovo in quelli che sono molti cambiamenti dei media e del mondo dello spettacolo». I cambiamenti cavalcati sull’onda di un passato glorioso con l’aggiunta di una modernità protesa al sociale sono dunque i temi di questo album, che sicuramente non tradirà la fiducia dei fan del grande chitarrista cantante o cantante chitarrista che dir si voglia.

Diletta Liberati

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento