venerdì, 22 giugno 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Tolosa, è morto il killer Mohammed Merah. Feriti tre poliziotti. Sarkozy si congratula
Pubblicato il 22-03-2012


E’ finito un incubo. Si e’ concluso con la morte di Mohammed Merah, il sospetto killer di Tolosa, il blitz fiume degli agenti. Gli uomini delle forze speciali sono entrati nell’appartamento, dove si è temuto che l’uomo avesse potuto piazzare esplosivi. Entrate nel suo covo, le teste di cuoio hanno usato il gas paralizzante. Poi gli spari assordanti. Le raffiche di armi automatiche davanti alla casa del killer sono proseguite per oltre tre minuti. Mohammed Merah s’è barricato nel bagno. L’uomo, ancora vivo, avrebbe opposto resistenza agli agenti. Intanto dall’esterno non si arresta il fragore dei colpi di arma da fuoco. E’ scontro a fuoco tra il sospetto – che non aveva piu’ dato segni di vita – e gli uomini delle forze di sicurezza. L’uomo di origine algerina ha opposto un’accanita resistenza. Poi il sospetto ha tentato la fuga.

SALTATO DALLA FINESTRA ARMATO – Secondo fonti riservate della polizia francese, quando gli agenti delle forze speciali del Raid hanno fatto irruzione nell’appartamento, dopo 32 ore di assedio, l’estremista si e’ asserragliato su un balcone, sparando all’impazzata con le numerose armi ancora in suo possesso. Poi ha tentato invano la fuga: il suo cadavere e’ stato infatti recuperato all’esterno del covo. Il killer di Tolosa Merah è uscito dal bagno sparando contro la polizia, quindi e’ saltato dalla finestra armato, continuando a sparare ed è stato trovato morto al suolo. Lo ha detto il ministro dell’Interno Claude Gueant. Stando alle fonti, durante la battaglia finale sono stati esplosi nel complesso circa 300 proiettili. Tre agenti delle forze speciali che hanno fatto irruzione nella casa sono rimasti feriti – uno di loro in modo abbastanza grave – durante l’intenso scontro a fuoco con il presunto killer a seguito dell’inizio del blitz.

SARKOZY SI CONGRATULA – Il Presidente francese, Nicolas Sarkozy, da mezzogiorno riunito all’Eliseo con il primo ministro e i ministri degli esteri, della difesa e della giustizia, il portavoce del governo e il capo di gabinetto del ministero degli Interni, si “felicita con l’insieme delle forze dell’ordine in seguito allo sviluppo degli eventi tragici di Montauban e Tolosa”. “In questo istante -si legge in un comunicato stampa dell’Eliseo- pensiamo in modo particolare le persone uccise e ferite dal presunto attentatore”. Sarkozy preannuncia inoltre per l’una un suo intervento, trasmesso in diretta da radio e televisioni.

di Emanuele Ciogli

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento