giovedì, 24 maggio 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

#Unduetrestella, Sabina Guzzanti torna in TV con satira e approfondimento
Pubblicato il 14-03-2012


Stasera, dopo quasi dieci anni, Sabina Guzzanti torna in TV e lo fa in prima serata su La7 con Un Due Tre Stella, programma che incrocia satira, dibattito e approfondimento, senza alcuna intenzione di usare giri di parole o edulcorare i fatti, perché «la satira fa un po’ quel cazzo che gli pare». Tra i tanti ingredienti, personaggi vecchi e nuovi per la Guzzanti e per la sorella minore Caterina, come Monti e una hostess di linea aerea low cost, perfetta metafora nazionale: volare non costa niente ma tutto il resto, compreso accavallare le gambe, si paga. Caterina interpreterà anche una ragazza che si avvicina a Casa Pound, per«prendere in giro la destra senza farsi menare».

OSPITI MICHAEL MOORE, FASSINA E FRASSICA – Il programma conterà sulla presenza di esperti – tra gli ospiti di stasera Michael Moore e Stefano Fassina – che racconteranno l’attualità in modo chiaro e conciso, su dibattiti che tratteranno temi come il debito pubblico, e su contributi di comici, dai meno conosciuti a un’icona come Nino Frassica. Satira e approfondimento per ricercare una chiave diversa di comprensione della realtà: il nome Un Due Tre Stella fa riferimento al ritorno in TV come meta e vittoria della libertà di espressione, ma anche al gioco e all’intenzione di stupire, di cambiare un po’ le regole. E la voglia di innovazione è tanta, specie se pensiamo che gli ultimi vent’anni di satira politica hanno avuto un unico bersaglio. «Berlusconi è esistito ed esiste ancora», ci fa notare la Guzzanti, che ci invita a non abbassare la guardia soprattutto ora, perché se è vero che questo governo non l’abbiamo votato, «da non votare a non discutere, non partecipare, ce ne corre».

LA BANCA DELLA MAGLIANA – Si prepari anche Monti, quindi, perché gli strali non mancheranno neanche per lui, dallo striscione NO TAV in studio alla mini-serie La Banca della Magliana, in cui i protagonisti di Romanzo Criminale capiscono che, per “svoltare” definitivamente, devono abbandonare le attività criminali e diventare banchieri. Il coraggio c’è e sembra tanto, anche nello sfidare la «maledizione dei transfughi Rai su La7» (leggi alla voce “interruzione di Luttazzi” e “flop di ascolti della Dandini”), la Champions League su Rai1 e la fiction su Canale5. Non ci resta che aspettare stasera per vedere se Un Due Tre Stella ci lascerà davvero sorpresi davanti alla TV.

Maria Lo Bianco

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento