Bersani dice ‘no’ alle elezioni anticipate, ma Enrico Letta sembra smentirlo

E’ una questione di responsabilità, personale prima che politica. Il segretario democratico Pierluigi Bersani non ci sta a quanti nelle ultime ore hanno fatto circolare voci, più o meno fondate, che vorrebbero un Pd pronto a “vincere facile” andando ad elezioni anticipate il prossimo ottobre. “Io non intendo vincere sulla macerie del mio Paese e così come tre anni fa dicevo che il governo Berlusconi ci stava raccontando un sacco di balle sulla crisi che non c’era, ora dico – sostiene a gran voce il leader del Pd – che in questo mesi non possiamo permetterci di destabilizzare. Piuttosto in questi mesi costruiamo l’alternativa per la primavera prossima”, per le politiche del 2013. Continua a leggere

Il governo Monti e la manovra economica in vista della festa dei lavoratori

La situazione economica dell’Italia, e quella di altri Paesi dell’Europa, è diventata grave ed insostenibile. Il Presidente della Repubblica, On. Giorgio Napolitano, è intervenuto per evitare un danno maggiore, rispetto a quello che si prevedeva per l’Italia e per altri Stati (Grecia e Spagna). Fin qui c’è da dire bravo a Napolitano e grazie a tutti i membri del Governo che hanno accettato l’incarico ministeriale. La riduzione della spesa pubblica è stata il primo obiettivo che il nuovo Governo intendeva raggiungere, però nel corso dei lavori è venuto fuori il problema dell’abrogazione dell’art. 18 dello Statuto dei Lavoratori. Continua a leggere

La Lega attacca e il PSI risponde

«Prima i soldi servivano a finanziare i partiti. Ora si ruba ai partiti per ristrutturare la terrazza della famiglia del segretario». Con queste parole Riccardo Nencini, segretario nazionale del Psi, ha risposto alla provocazione lanciata dal leader leghista Umberto Bossi che l’altra sera, durante un comizio a Conegliano, ha affermato che «la Lega non ha rubato i soldi a nessuno, non si è fatta dare le tangenti come il Partito socialista». «Bossi ha ragione – incalza Nencini – rispetto ad oggi la tangentopoli di venti anni fa era roba da dilettanti!». A margine del 120esimo anniversario della fondazione del Psi, il segretario ha poi lanciato un’ulteriore sferzata al senatùr: «Auguro a Bossi che gli italiani, fra vent’anni, si ricordino ancora della Lega Nord, anche se temo – ha concluso Nencini – che si ricorderanno soltanto delle promesse che non ha mai mantenuto, di suo figlio e dei diamanti in cassaforte». Continua a leggere

Il povero Bossi e il Psi

Il povero Bossi non sa quel che dice. Ma ieri ne ha detta una davvero grossa. A Conegliano, nel corso di un suo comizio elettorale, s’è lasciato sfuggire un incauto paragone tra la Lega e il vecchio Psi. “La Lega non ha rubato come il Psi. Ha solo speso male i suoi soldi”. E ancora: “Non ha preso tangenti, i soldi suoi li poteva anche buttare dalla finestra”. Il povero Bossi dovrebbe essere immediatamente querelato, ma forse verrebbe assolto per incapacità d’intendere e di volere, poveretto. La Lega non ha preso tangenti? E Finmeccanica e l’indagine su Belsito? Vedremo.  Continua a leggere

Caro Beppe Grillo, la Mafia ha ucciso, ricordatelo demagogo e chiedi scusa

Esattamente trent’anni fa moriva un uomo: era il 30 aprile del 1982 e sotto i colpi di proiettili sparati nella sua Palermo il segretario regionale del Partito Comunista veniva ucciso in mezzo alla strada. Ai suoi funerali si contarono circa centomila persone: un fiume di gente scese in piazza per portare il suo saluto a chi, pur potendo rimanere a fare politica nella tranquillità di Roma, scelse di tornare a sporcarsi le mani in una città irrimediabilmente compromessa con la Mafia. Chi aveva parlato con lui, sapendo del suo atteggiamento proprio nei confronti della criminalità organizzata, gli aveva fortemente sconsigliato di rientrare a fare politica in Sicilia, ma lui niente. Continua a leggere

Domenica di sangue per i cristiani in Africa: bombe in Nigeria e Kenya

Domenica di terrore per i cristiani in Nigeria e in Kenya con decine di morti e di feriti. Almeno 20 persone sono rimaste uccise e altre versano in gravi condizioni a causa di un attacco sferrato  durante la messa all’interno del campus dell’Università Bayero a Kano, città nel nord della Nigeria. Secondo il racconto di testimoni, gli assalitori hanno lanciato esplosivi e sparato colpi di arma da fuoco sui fedeli riuniti all’interno di un teatro-auditorium usato per le funzioni religiose. I sopravvissuti parlano di un assalto durato una trentina di minuti che ha scatenato il pandemonio all’interno dell’Università, con persone prese dal panico che cercavano in ogni modo di sfuggire agli aggressori. Praticamente nelle stesse ore una bomba ha sventrato le sedi del quotidiano “This Day” nella capitale Abuja e nella città settentrionale di Kaduna.

Continua a leggere

Europa: la politica continua a latitare e delegare

I problemi dell’area euro sono problemi politici. Certo, a farli emergere è stata la crisi economica e finanziaria, ma la radice è li. Checcè se ne dica la politica è importante, è fondamentale, nelle società umane è sempre stata presente e sempre lo sarà. Tanti successi dei modelli economici sono associati a precise scelte e gestioni politiche. Si pensi al Giappone del boom che seguiva una politica industriale diretta dallo Stato, alla Cina attuale, la cui crescita si basa di un modello ” leninista-capitalista” che prima sembrava contro natura. Negli Stati Uniti d’America l’intervento dello Stato nell’indirizzo dei programmi di ricerca militare ha pesanti ricadute sullo sviluppo economico del Paese. Continua a leggere

Mi affitti il tuo divano? Ecco il couchsurfing, l’ultima frontiera del viaggio low cost

Ci sono frontiere che si superano viaggiando e ci sono viaggi senza frontiere, fai da te, low cost: è il caso del couchsurfing. Un recente sondaggio sul rapporto tra gli italiani e i nuovi modi di organizzare le vacanze fornisce i dati del nuovo modo di vivere il tempo libero. Il dato incontrastato è che il 75% degli intervistati organizza i propri viaggi da solo e online, ricorrendo raramente alle agenzie. Il web permette di prenotare velocemente, confrontare i prezzi e scegliere il prodotto migliore per le proprie esigenze. Di certo si cercano soluzioni sempre più low cost, che richiedono una certa dose di spirito di adattamento, coraggio e socievolezza. E non si parla di viaggi in luoghi pericolosi, bensì dello scambio di casa e del couchsurfing. Continua a leggere

Da personaggio tv a candidato al comune di Lecce con l’Udc

C’è un via vai che non fa neanche più tanto clamore. E’ dell’ultima ora la notizia che Giovanni Conversano, ex (nell’ordine) calciatore, protagonista del reality “Campioni” e ‘tronista’ di Maria de Filippi, si sia candidato come consigliere al Comune di Lecce, sostenendo il candidato sindaco Udc Melica. Avanti!online ha sentito l’aspirante politico Conversano, specchio del fenomeno delle candidature “vip”, spesso fortemente volute dagli stessi leader politici che le ritengono una scorciatoia sempre in voga e sottovalutandone invece il rischio dell’effetto boomerang. Continua a leggere

120 anni del Psi: il ricordo della società civile

Il 15 agosto del 1892 nacque a Genova, nella sala Sivori, il Partito dei Lavoratori Italiani, unione della corrente riformista di Filippo Turati e di tutti quei movimenti operai di ispirazione marxista che si battevano per l’uguaglianza e la giustizia sociale. Un anno dopo, durante il congresso di Reggio Emilia, il partito assunse finalmente il nome che porterà con orgoglio per più un secolo, quello di Partito Socialista Italiano. A cento eventi anni di distanza, sabato 28 aprile 2012, il PSI sceglie di celebrare quello storico evento a Genova, nella stessa sala che diede la luce a cuore ed anima del riformismo italiano. Il nostro giornale Avanti! ha voluto ricostruire un affresco con il ricordo di quanti tra i più importanti giuristi, storici e sociologi italiani hanno vissuto in prima persona gli anni critici del socialismo italiano. Continua a leggere