giovedì, 16 agosto 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

I Green Day stanno tornando con la trilogia ‘UNO! DOS! TRE!’: nei testi solo sesso e piacere
Pubblicato il 12-04-2012


A volte ritornano e quando accade il rock impone fastosità. Non un album, non un doppio, ma una vera tripletta musicale quella che è stata annunciata da Billie Joe Armstrong, chitarrista e cantante dei Green Day sul suo profilo Twitter. La band americana pubblicherà una trilogia: i tre dischi si intitoleranno ‘UNO! DOS! TRE!’ e la loro uscita è prevista per i mesi di settembre e novembre 2012 e gennaio 2013. L’annuncio è arrivato dal canale YouTube dei Green Day: un nuovo album triplo e per giunta con un nuovo sound a tre anni dall’ultima fatica discografica, ’21st Century Breakdown’.

MOMENTO PROLIFICO – «Stiamo vivendo forse il momento più prolifico e creativo della nostra vita. Pensiamo – annuncia il frontman- che sia la migliore musica che abbiamo mai composto e le canzoni continuano a sgorgare da sole. Invece di fare uno unico album, abbiamo deciso di pubblicare una trilogia composta da tre album. Ogni brano contiene il potere e l’energia tipica di ogni livello emozionale che i Green Day scaturiscono. Non possiamo farci niente….stiamo diventando fottutamente epici!». Modestia a parte, i Green Day vengono da una gavetta lunga, ma fruttuosa: il gruppo formato da ragazzi della classe operaia cresciuti nella scena punk underground di Berkeley si è fatto inizialmente e ufficialmente conoscere con l’album ‘Dookie’ del 1994, un’esplosione di punk rock esuberante che ha venduto oltre 15 milioni di copie e che si è aggiudicato il primo Grammy come Best Alternative Music Performance. L’ascesa continua e nel corso degli anni il gruppo ha continuato a dominare la cima delle classifiche con i successivi album ‘Insomniac’, ‘Nimrod’ e ‘Warning’ a intrattenere milioni di fans con i loro frenetici show. Il salto di qualità e di pubblico della loro carriera arriva però con l’album del 2004 ‘American Idiot’, che lancia definitivamente i Green Day nella stratosfera rockeggiante.

TESTI PIU’ PACATI, SOLO SESSO E PIACERE – Dopo tale riscontro, da tempo si rincorrevano voci fomentate da Billie Joe Armstrong, che certo non riusciva proprio a nascondere l’entusiasmo per il nuovo album, affermando quanto il gruppo fosse all’acme dell’inventiva e promettendo un lavoro carico di energia. Fino a oggi le date dell’uscita era ancora ignote. Probabilmente nel nuovo lavoro la band accantonerà l’impegno politico che ha caratterizzato gli ultimi album per creare un insieme di canzoni sempre potenti ma più leggere dal punto di vista dei testi, con una virata verso argomenti quali sesso e piacere. ‘UNO! DOS! TRE!’ sarà anche l’album del ritorno del produttore Rob Cavallo che ha seguito la carriera del gruppo punk dai tempi del loro primo grande successo degli esordi. In attesa dell’uscita di questa triplice fatica, i Green Day inizieranno in estate un tour mondiale che, partendo dal Giappone, li porterà in Italia il 2 settembre, quando saranno protagonisti del festival I-Day di Bologna. Dunque un ritorno in gran stile per la band che continua a piacere proprio perché riesce a interpretare il punk nella versione più vicina al politicamente scorretto. Cambieranno gli argomenti, ma la musica resta. Più punk e più rock che mai.

Emanuele Ciogli

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento