lunedì, 21 maggio 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Maternità, con un piccolo anello di gomma diremo addio ai parti prematuri
Pubblicato il 06-04-2012


Un semplice ed economico strumento, un piccolo anello in silicone (‘pessario’), posizionato nel collo dell’utero, può ridurre notevolmente il numero di nati pretermine nelle donne a rischio di partorire prima della fine del tempo della gestazione. E’ quanto dimostra uno studio su moltissime donne pubblicato sulla rivista Lancet dal gruppo spagnolo di Maria Goya, dell’ospedale Vall d’Hebron. Evento non raro, i parti prima del termine della gestazione possono portare a complicanze e compromettere anche significativamente la salute del bebè. Si ritengono a rischio di partorire prematuramente le donne che abbiano il collo dell’utero (la parte terminale dell’utero) più corto di 25 millimetri.

 

IN SPAGNA LA SPERIMENTAZIONE – Gli spagnoli hanno misurato il collo dell’utero di un gruppo di gestanti tra la 18/ima e la 22/ima settimana con un’ecografia; delle 11.875 donne coinvolte nello studio 726 sono risultate avere il collo dell’utero piu’ corto di 25 mm. Nel collo dell’utero di meta’ di queste ultime e’ stato inserito un pessario, mentre le altre donne hanno continuato la gravidanza normalmente. Ebbene il tasso di parti prematuri tra i due gruppi e’ risultato notevolmente diverso: solo nel 6% dei casi e’ avvenuto un parto prematuro nel campione che aveva messo il pessario, contro il 27% dei casi nell’altra metà del gruppo che non aveva ricevuto questo semplice ausilio. Se a questo studio ne seguiranno altri che daranno conferma dell’efficacia del pessario nello scongiurare il parto prematuro, allora questo semplice anellino di gomma potrà entrare nella pratica clinica contribuendo a risolvere in modo semplice ed economico un problema dalle conseguenze notevoli.

Emanuele Ciogli

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento