martedì, 22 maggio 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Parla l’ex del Trota: «Ripensando alle ultime delusioni, la storia con Renzo è stata…»
Pubblicato il 11-04-2012


“L’adulterio è l’applicazione della democrazia all’amore” diceva anni addietro il giornalista e saggista statunitense Henry Louis Mencken e forse non era andato troppo lontano dal vero. Matrimonio o meno, il tradimento sentimentale rimane una parentesi, amara prima che democratica, della quale nessuno vorrebbe essere vittima sacrificale. Nessuno. Neanche Elena Morali, 22 anni e gavetta alle spalle, tra reality calendari sfilate di intimo e ospitate in tv. Ma si è buttata alle spalle anche due ex, recentissimi, che hanno fatto del tradimento seriale la propria cifra.

E se a questo doppio incontro ravvicinato con la specie dell’infedele incallito, ci si aggiunge la storia d’amore – chiusasi circa un anno fa – col Trota, il tanto chiacchierato figlio del Senatúr da poco dimissionario dopo essere stato coinvolto nello scandalo sui fondi della Lega impropriamente elargiti per spese e spesucce catalogabili in “varie ed eventuali”, allora il quadro (di famiglia) è completo. «Con Renzo – dichiara Elena Morali – ci siamo lasciati bene, senza strascichi o parentesi amare. Penso sia una brava persona e a quanto so io al momento ha una ragazza. Non ci sentiamo da tanto tempo e neanche in questi giorni lo sentito per esprimergli la mia solidarietà visto il momento delicato che sta vivendo».

Fatto cento delle sorprese belle o brutte che la vita a tutti riserva, anche alla showgirl in carriera, in tanti si sono chiesti in queste ore di mal di pancia ai vertici del partito del Carroccio, di sostenitori inferociti e armati di scope per “fare pulizia”, di padri figli e figliocci uniti dal sacro fuoco dell’icona leghista di Alberto da Giussano e il suo spadone, chi è veramente Elena Morali? E’ lei stessa a svelare l’enigma, a mettersi a nudo rivelando le fatiche e gli imprevisti scabrosi che, come tante sue colleghe, confessa di aver subito per scalare il rutilante mondo dello spettacolo.

«In tv non mi è capitato di ricevere ‘proposte indecenti’ – dichiara Elena Morali – piuttosto di incontrare finti agenti che mi hanno fatto firmare contratti di esclusiva con la promessa di lavorare in uno dei loro programmi di punta. Il risultato? Non ho partecipato a nessuno show nei millantati canali e neanche in altri, visto che mi ero impegnata con questa persona in esclusiva. Nella moda invece sì».

Cosa di tanto “indecente” le avevano chiesto di fare?

Lo ricordo come fosse ieri. Avevo 17 anni e da uno facevo la fotomodella per intimo e costumi da bagno, dato che sono alta poco più di 1.70 mt e quindi non adatta per l’Alta Moda. Fatto sta che, durante un servizio fotografico e vestita solo di biancheria intima, il fotografo mi chiese con una scusa di spogliarmi. Ma io non ho ceduto alla sua insistenza, mi sono rivestita e sono andata via. Una brutta esperienza che ricordo ancora con tanto dispiacere e che mi ha aperto gli occhi su di un mondo a me all’epoca ancora poco chiaro. Poco dopo infatti sono stata avvicinata da un finto fotografo che mi ha estorto soldi promettendomi di farmi lavorare con importanti agenzie del settore. Poi ha preso i soldi e si è dato a gambe levate.

Quali compromessi accetterebbe per fare carriera?

Se fossi invece costretta per lavoro a lasciare la mia città di nascita, famiglia, amici e l’amore non esiterei neanche un momento: ci sono abituata. Basti pensare che ho cominciato a fare la fotomodella e l’indossatrice a soli 16 anni e mi sono trovata a girare per lavoro l’Italia ma anche Francia, Svizzera e Spagna.

Si è cimentata nella moda, nella tv e nel canto. Cosa vuole fare da grande?

Un po’ di tutto: il cinema, la televisione e il canto. Ma forse la musica prevale sul resto. Ho preso lezioni private di canto sin da piccola e adoro il genere pop alla Pausini o Giorgia. Anche se la mia cantante preferita rimane Rihanna. Sono stata precoce anche in questo: ho cominciato a cantare da giovanissima in una band di amici e adesso ho registrato alcuni video di cover. Ma confesso che sto pensando seriamente di incidere un disco tutto mio, a patto di trovare il paroliere adatto.

Cosa sceglierebbe tra cantare a Sanremo il prossimo anno e condurre un programma tutto suo?

Andare a Sanremo. Sa, io ho il canto nel cuore.

Sfortunata sul lavoro ma fortunata in amore?

Neanche, purtroppo. Da una settimana ho lasciato la persona con la quale sono stata per un paio di mesi. La storia è finita appena ho scoperto che lui aveva un’altra relazione parallela e che non intendeva fare una scelta. Fino alla scorsa estate ero la fidanzata di un personaggio di un noto reality show che era ufficialmente già fidanzato con un’altra. Alla lunga, la cosa non poteva durare e dopo quest’ultima brutta esperienza mi sono ripromessa di non cascarci più. Uomini fidanzati siete avvertiti, statemi alla larga! Ripensandoci, forse, col senno di poi la storia avuta con Renzo Bossi è stata…

Lucio Filipponio   


Lucio Filipponio

@LucioFilipponio

More Posts

Follow Me:
DiggStumbleUpon

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento