giovedì, 21 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Bandiere blu: ecco le spiaggie d’Italia più belle del 2012
Pubblicato il 16-05-2012


Siamo in piena primavera ma l’aumento delle temperature dell’ultima settimana sancisce l’apertura della stagione balneare. Quali località marittime italiane scegliere per passare un week end primaverile o le vacanze estive? Ad orientare la scelta dei vacanzieri italiani e non c’è la classifica Bandiere Blu 2012,  il prestigioso riconoscimento internazionale assegnato dalla Fee, la Fondazione per l’educazione ambientale, assegnato alle  località marine e lacustri più belle d’Italia. Quest’anno il numero delle Bandiere blu è aumentato arrivando a 246, tredici in più rispetto a quelle del 2011.
LE LOCALITA’ PREMIATE – Tra le note località marittime che hanno ottenuto il riconoscimento ci sono Anacapri, Palau, Ventotene, Sanremo e Monopoli. Si aggiunge anche Petacciato in Molise, Melissa in Campania e, nel comune di Lipari, Vulcano. La Liguria si conferma la regione con il maggior numero di Bandiere blu: diciotto. Tra le località premiate troviamo Camporosso, Bordighera, Varazze (Savona), Chiavari, Lavagna e Fiumaretta (La Spezia). A seguire la regione delle Cinque Terre ci sono le Marche (con Gabicce Mare, Pesaro, Fano, Senigallia, Ancona Portonovo, Sirolo, Porto Recanati, Potenza Picena, Porto San Giorgio, Cupra Marittima e Grottammare) e la Toscana (con Forte dei Marmi, Viareggio, Castiglioncello, Piombino-parco naturale della Sterpaia (Livorno), Follonica, Castiglione della Pescaia e Monte Argentario). Si aggiudica il terzo posto l’Abruzzo con quattordici Bandiere Blu distribuite tra Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto, Rocca San Giovanni, Punta Penna/San Tommaso, San Salvo (Chieti) e Scanno (L’Aquila).
AGLI ULTIMI POSTI – A partire dal quarto posto troviamo la regione Campania (tredici Bandiere), la Puglia (dieci), l’Emilia Romagna (otto), la Sardegna, la Calabria e il Veneto (sei). Il Lazio e la Sicilia si aggiudicano invece cinque bandiere. Agli ultimi due posti, con due Bandiere Blu, troviamo Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Molise. La Basilicata e la Lombardia ottengono solo una Bandiera, assegnata rispettivamente a Maratea (Potenza) e a Gardone Riviera (Brescia).
IL RICONOSCIMENTO DAL 1987 – Il prestigioso riconoscimento internazionale Bandiera blu è nato nel 1987, Anno europeo dell’Ambiente, e vede il coinvolgimento di quarantuno paesi europei e non. I criteri necessari per ottenere la Bandiera Blu vanno dalla qualità delle acque di balneazione, la depurazione delle acque reflue, la gestione dei rifiuti, la regolamentazione del traffico veicolare alla sicurezza ed i servizi in spiaggia. In Italia fino ad oggi sono Grado, in provincia di Gorizia e Moneglia, in  provincia di Genova, le due località “virtuose” che hanno ottenuto il maggior numero di Bandiere Blu, ventidue ciascuna. Una curiosità: Moneglia, oltre ad avere fondali marini cristallini, è stata recensita nel 2012 come uno dei borghi più belli d’Italia dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci).

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento