sabato, 25 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Altre ossa ritrovate nella tomba di Enrico de Pedis alla Basilica della Sant’Apollinare
Pubblicato il 21-05-2012


A quanto apprende l’Avanti!online, all’interno della cripta di Enrico “Renatino” de Pedis, posta presso la Basilica della Sant’Apollinare a Roma, sarebbero state trovate altre ossa sotto l’ossario dell’800 che era stato rinvenuto nella stessa giornata dell’apertura della tomba del capo della Magliana. Nel nuovo ossario vi sarebbe circa 200 ossa, questa volta del ‘300, e sarebbero all’analisi degli investigatori. Infatti, non appena rinvenute, alcuni campioni ossei sono stati rilevati per essere comparati con i dna delle due ragazze scomparse a Roma nel 1983: Emanuela Orlandi e Mirella Gregori.

Le ossa rinvenute oggi si aggiungono alle decine di frammenti già recuperati all’interno delle circa 400 cassette aperte nella cripta del de Pedis e verranno lavorate dalla polizia scientifica e dall’anatomopatologa Cristina Cattaneo. Gli accertamenti, in corso nel tendone allestito nel cortile della basilica si sono fermati causa di determinati impegni professionali della Cattaneo, e riprenderanno tra una settimana. Va poi sottolineato che la conclusione dell’attività di selezione delle ossa più recenti dovrebbe terminare entro la fine del mese, solo allora sarà avviata la procedura di prelievo dei codici genetici.

 

Giampiero Marrazzo

@giamarrazzo

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookDiggStumbleUpon

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento