lunedì, 18 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Happy birthday in rosso Valentino? Festeggiamenti alla moda
Pubblicato il 08-05-2012


Il 2012 per la maison Valentino sarà un anno dai doppi festeggiamenti: l’11 maggio lo stilista che ha dato nome e natali alla celebre griffe compirà 80 anni e, in questo stesso anno, cade il 50esimo anniversario della fondazione della casa di moda italiana.

COLETTE PER VALENTINO – Il duplice anniversario firmato Valentino fa storia e, senza dubbio, business: sono stati in molti ad ammiccare allo stile della casa di moda, un esempio su tutti è l’iniziativa di una delle boutique per eccellenza, Colette. Il celebre negozio parigino di rue Saint-Honoré, sempre in primo piano quando si ricordano i luoghi più esclusivi ed innovativi del fashion, ha celebrato l’anniversario più glamour dell’anno con una ‘capsule’ collection, ovvero una linea che rivisita le più celebri ed iconiche creazioni dello stilista di Voghera. Molto utilizzati nella collezione commemorativa di Colette le stampe maculate, dai ghepardati agli zebrati, applicate a modelli storici come i morbidi cappotti, le mantelle e i caban. Numerosi anche gli accessori come i bracciali torchiati e le borse con manico rigido.

L’HAUTE COUTURE DEI 50 ANNI – Il compleanno vero e proprio di Valentino, nato l’11 maggio 1932 a Voghera, sarà festeggiato in famiglia con i collaboratori più stretti e gli amici ancora vicini mentre la ricorrenza della maison verrà festeggiata un po’ in tutto in tutto il mondo e durante l’arco dell’anno, ma senza esagerare, perché all’atelier, piuttosto che brindare ai party, si lavora sodo. La collezione haute couture primavera/estate 2012 del brand ormai diretto da Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli, annunciava un ritorno a minuziose lavorazioni dall’aspetto senza dubbio artigianale, recuperando modelli e linee quasi neoclassici rivisitati attraverso l’utilizzo di morbide sete e romantiche stampe di fiori. Le lavorazioni pregiate degli abiti, nella collezione più prestigiosa del marchio ormai 50enne, tra intarsi di pizzi e merletti, avevano già decretato il colore sovrano dell’estate: il bianco.

ROSSO VALENTINO – Un tripudio di rosso invece segnò la serie di celebrazioni per i 45 anni del marchio svoltesi 5 anni fa a Roma, nella splendida cornice dell’Ara Pacis con una mostra, una sfilata e due grandi party ai quali parteciparono numerose clienti affezionate dal mondo patinato dello show-business e non solo. I festeggiamenti dei 45 anni furono anche un’ottima occasione per salutare l’uscita di scena del creatore di moda. Seppure siano passati ormai quattro anni dalla sua ultima collezione firmata, e nonostante i suoi 80 anni (guai a chi glielo ricorda), non si ferma mai. Al momento sta lavorando tra Roma e la Grande Mela ad una serie di costumi per uno show del New York City Ballet in programma da settembre.

HAPPY BIRTHDAY VALENTINO – L’America ama da sempre la moda italiana, ed è proprio nel Metropolitan Museum della Capitale Usa, che il 10 maggio verrà inaugurata un’esposizione dedicata ad altre due figure portanti del Made in Italy nel mondo, Prada e Schiapparelli. L’evento forse oscurerà i festeggiamenti del compleanno di Valentino che però si consola pensando che a novembre non sarà da meno, perché verrà organizzata una nuova esposizione in suo onore, e sarà Londra la Capitale che celebrerà la sua storia. Come ricorda Giammetti, suo partner creativo e di vita: «La grandezza di Valentino è di aver vestito Jackie Kennedy come anche Gwyneth Paltrow 40 anni dopo, Liz Taylor ai tempi di Cleopatra come Nicole Kidmann e Charlize Theron. La sua forza è stata di avere uno stile senza tempo: se n’è fregato di rivoluzionare la moda, ha sempre creato abiti per donne che vogliono essere belle». Dunque, buon compleanno Valentino!

Angela Merkel Angelino Alfano bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento