venerdì, 24 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

La ‘Grande famiglia’ di Piera degli Esposti, tra crisi e misteri
Pubblicato il 14-05-2012


Stasera, lunedì 14 maggio, andrà in onda su Rai1 l’ultima puntata della fiction Una grande famiglia. La serie televisiva ha riscosso un grande successo di pubblico, attirando quasi 7 milioni di spettatori. Di certo il cast merita una certa attenzione tra Stefania Sandrelli, Alessandro Gassman Stefania Rocca, Gianni Cavina e la bravissima Piera degli Esposti che è tornata sul piccolo schermo dopo la partecipazione a Tutti Pazzi per Amore, un’altra serie firmata Ivan Cotroneo e Riccardo Milani.

L’AMBIGUA SERAFINA DI PIERA DEGLI ESPOSITI – Al centro della fiction c’è la storia della famiglia Rengoni, proprietaria di un’azienda di mobili tra misteriose sparizioni (quella di Edoardo, personaggio interpretato da Alessandro Gassman), problemi economici e complesse dinamiche familiari, all’interno della loro villa a Inverigo in alta Brianza. Ad interpretare una delle figure centrali di Una grande famiglia, c’è Piera degli Esposti, nei panni si Serafina, la segretaria storica del capostipite della famiglia. Ed è proprio lei a rappresentare il personaggio più controverso che sembra celare un’infinità di segreti e confidenze, che tiene nascosti nella sua vita ambigua dal doppio ruolo, da un lato quello dell’affidabile e affezionata persona di fiducia, mostrando dall’altro una personalità informata e manipolatrice, al corrente di molti segreti.

DALLA COMMEDIA AL FAMILY DRAMA – Piera degli Esposti aveva già lavorato con Riccardo Milani e Ivan Cotroneo, proprio in Tutti Pazzi per amore, e l’operazione di conquista del pubblico, sembra essere simile ma, tra intrighi e misteri, il taglio di Una grande famiglia è più quello del family drama ben diverso dalla spensierata commedia tra le mura domestiche. Chi ha seguito le prime puntate sta di certo aspettando l’ultimo imperdibile appuntamento con questa serie, soprattutto per vedere i misteri risolversi. Ma se il pubblico è poco informato, anche Piera degli Esposti non sembra essere del tutto informata e come al solito ci spiazza per la sua autoironia: «Lo giuro adesso sono più o meno all’oscuro quanto voi. Forse Gassman ha capito di più, mi sono concentrata tantissimo sulla mia Serafina e ancora una volta mi è piaciuto molto».

ATTUALITA’ E CRISI SU RAI1 – Ed è proprio la differenza tra la grintosa ed eccentrica nonna Clelia interpretata in Tutti Pazzi per amore e la Serafina ben più ambigua e controversa, ad aver rappresentato la sfida colta da Piera degli Esposti, che è passata in breve tempo da un ruolo all’altro, interpretazioni che l’hanno vista metabolizzare e presentare due personaggi opposti e distanti. Ma Piera ha affrontato la sfida, facendo conoscere al pubblico la Serafina di Una grande famiglia che, a quanto pare, tormenta i già numerosi fan della serie, che la fermano per strada per chiedergli cosa nasconda. Ma forse non è Serafina ad avere la soluzione in pugno, e magari il mistero vero e proprio è nascosto in quei particolari della storia che tanto somigliano alla realtà attuale più recente: la disperazione dell’industriale che vuole evitare che i propri operai rischino la cassa integrazione ed il riversarsi delle difficoltà del mobilificio sulla comunità di Inverigo.

STASERA SI RISOLVE IL MISTERO – Le difficoltà economiche che interessano gli italiani, che oltre ad essere lavoratori sono anche telespettatori e consumatori, di recente spopolano anche nelle trame cinematografiche e TV, tanto per confermare quanto ormai, oltre ai reality show, il business dello spettacolo cerchi di stare al passo con la realtà. Ma Una grande famiglia ha trovato la fortuna proprio nella veridicità della storia e nel suo mistero. Di certo la partecipazione di Piera degli Esposti, la cui carriera va da Pasolini a Lina Wertmuller a Nanni Moretti, ha assicurato il successo della serie. La sua capacità di interpretare in maniera versatile e originale ruoli diversissimi, rendono il mistero di Una grande famiglia un vero e proprio caso che i telespettatori più affezionati, sono chiamati a risolvere stasera.

Emanuele Ciogli

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. non mi è piaciuta la finale, mi aspettavo almeno una spiegazione al fatto che edoardo rengoni si sia finto morto, invece è finito così ….in aria ,forse si deve aspettare la seconda serie x sapere qualcosa di più.

  2. Una boiata pazzesca! Una presa di fondelli per lo spettatore, con un finale inconcludente e incongruente, già predisposto per un sequel, che sicuramente non guarderò! Mi stupisco che attori di una certa fama si siano prestati a interpretare un feiulleton della peggior specie.

  3. La fiction meritava, anche per la sua attualità, purtroppo il finale è stato pessimo…non si può concludere uno sceneggiato in quel modo, senza alcun senso e senza spiegazioni di quello che è stato “il mistero” fin dalla prima puntata..:Davvero deludente!!

  4. La fiction era tutto sommato interessante ed attuale… purtroppo il finale è stato pessimo…uno sceneggiato che finisce senza alcun senso e senza spiegazioni di quello che è stato “il mistero” fin dalla prima puntata mi ha lascia davvero sconcertata e delusa….

  5. Anche se era in previsione di fare la seconda serie di questa fiction, non doveva sicuramente finire così l’ultima puntata, veramente una delusione per tutti. Ho parlato con altre persone che hanno seguito tutte le puntate con interesse e tutte come me sono state veramente deluse. Una fiction buttata al vento…

  6. HO SEGUITO TUTTE LE PUNTATE CON LA SUSPANCE DEL FINALE CHE E’ STATO PESSIMO, ANZI SENZA SENSO E SENZA POSSIBILITA’ DI INTERPRETARE LA DINAMICA DEI FATTI
    TEMPO PERSO INULTILMENTE, ANCHE SE GLI ATTORI SONO STATI BRAVISSIMI FINO ALLA FINE CHE NON C’E’ STATA

  7. Trovo vergognoso che non sia stato dato un finale accettabile alla fiction! Le regole del “buon giallo” prevedono sempre una spiegazione finale, qui invece si è voluto prendere in giro lo spettatore, evidentemente prevedendo un sequel che sarebbe opportuno non guardare e mandargli a picco lo share! Si vede che a RAI 1 dello share non interessa più nulla…….
    Mi meraviglia il fatto che attori di buon calibro come quelli che hanno partecipato, abbiano accettato di far prendere così in giro il loro pubblico….Non è assolutamente professionale!
    Cristina Cerutti

  8. SONO PERFETTAMENTE D’ACCORDO, E’ STATA UNA BELLISSIMA FICTION, MA…..DAL FINALE INESISTENTE E DELUDENTE , CHE DA ADITO A MILLE INTERPRETAZIONI (ERA LO SCOPO DEL REGISTA PER FARE IL SEGUITO).
    MA VISTO LA QUASI PRESA IN GIRO DOPO 6 PUNTATE PENSO CHE NON MI SORBIRO’ ALTRETTANTA PESANTEZZA.
    DOMENICO

  9. CREDO NON SIA SERIO TERMINARE UNA SERIE DI 6PUNTATE IN QUEL MODO ! PERCHE L’ ULTIMA PUNTATA DI UNA SERIE DEVE SPIEGARE QUELLO CHE E SUCCESSO PRECEDENTEMENTE A PRESCINDERE DAL FATTO CHE POI CI SARANNO ALTRE SERIE IN FUTURO.

  10. innegabilmente una boiata pazzesca!!!! si è creata suspance dalla prima puntata per poi predere i n giro i telespettatori.Assurdo:uno sceneggiatore non può inventarsi le cose più assurde senza poi sciogliere in alcun modo il bandolo della matassa:non si è capito nulla:cosa faceva e nascondeva Serafina, di chi era il coropo ritrovato, perchè il Rengoni fosse sparito, quali erano stati i pericoli…..solo per dire le primem cose che vengono in mente. Se faranno u n seguito non lo guarderò di certo.

  11. SONO D’ACCORDO CON GLI ALTRI. BRAVISSIMI GLI ATTORI, BELLA LA SCENEGGIATURA E L’AMBIENTAZIONE, PESSIMO IL FINALE CHE SEMBRA ANCHE IMPROVVISATO ALL’ULTIMO MOMENTO, FORSE QUANDO SI E’ OTTENUTA LA CERTEZZA (LEGATA AGLI INDICI DI ASCOLTO) DI POTER GIRARE UN SEGUITO E SOLO PER LASCIARE UN INUTILE CLIMA DI SUSPENCE. UN FINALE LOGICO UNA SERIE DEVE AVERLO SIA PUR LASCIANDO INTRAVEDERE CHE CI SARA’ UN SEGUITO. POVERI NOI SEMPRE MANIPOLATI!!!!!

Lascia un commento