venerdì, 24 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Solidarietà socialista ai terremotati dal Segretario Nencini e dal Presidente Hollande
Pubblicato il 30-05-2012


Il cordoglio nei confronti delle vittime del terremoto arriva anche da Riccardo Nencini, segretario nazionale del Partito Socialista Italiano che, avendo convocato per domani mattina la Direzione Nazionale del partito, rende nota la proposta che domani verrà discussa all’interno del direttivo riguardante l’esenzione dall’Imu delle abitazioni dei cittadini colpiti dal sisma e dell’alleggerimento del patto di stabilità per favorire la ricostruzione dei Comuni colpiti dal sisma. Ma la solidarietà socialista arriva anche da oltreconfine: la Francia di Hollande si dichiara pronta ad offrire l’aiuto necessario all’Italia. Il neopresidente francese ha espresso al popolo italiano solidarietà e amicizia.

NENCINI: “AZIONE DI SOLIDARIETA’ CONCRETA” – «La direzione nazionale del Psi già convocata per domani mattina a Roma sarà dedicata alle famiglie delle vittime ed alle città colpite dal sisma in Emilia Romagna». Ad annunciarlo è Riccardo Nencini, segretario nazionale del Partito Socialista Italiano. «Lo faremo proponendo, innanzitutto, che le abitazioni che si trovano nella zona del terremoto siano esentate dall’Imu e poi – prosegue Nencini – che sia alleggerito il patto di stabilità per consentire a Comuni e Province colpite dal sisma di utilizzare anche i fondi inseriti nel loro bilancio per la ricostruzione delle città». «Infine -conclude Nencini – stiamo preparando, e ne discuteremo in direzione, un’azione di solidarietà concreta e una mobilitazione straordinaria in sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto».

HOLLANDE: “SOLIDARIETA’ E AMICIZIA” – «Voglio esprimere alle vittime e ai loro cari tutta la mia vicinanza e rivolgo le mie condoglianze alle famiglie» delle vittime del terremoto. Ha parlato così stamattina il presidente francese Francois Hollande che ha aggiunto: «La Francia si tiene a disposizione delle autorità italiane per fornire tutto l’aiuto umano e logistico che potrebbe essere utile in questa prova». Il presidente, che ha espresso un sentito cordoglio per il tragico evento anche «a nome dell’intera nazione», ha comunicato al popolo italiano la sua solidarietà e la sua amicizia.

MONTI: “L’IMPEGNO DI ERRANI DA’ FIDUCIA” – Anche il premier Mario Monti ha espresso la sua vicinanza alle vittime del terremoto invitando i cittadini ad avere fiducia perché «l’impegno dello Stato è garantito». Il presidente del Consiglio Mario Monti ha assicurato la presenza delle autorità stamattina durante la breve conferenza a Palazzo Chigi indetta subito dopo il sisma di stamattina. Il premier ha espresso «il cordoglio del governo e mio personale», promettendo in più riprese che «lo Stato farà tutto ciò che deve essere fatto per assicurare la ripresa della vita delle persone e delle imprese, in una terra così produttiva, solidale e importante per l’Italia». Il presidente ha anche dichiarato quanto l’operato del presidente della Regione Emilia Romagna, Vasco Errani, presente stamattina al colloquio con Monti, dia coraggio e speranza: «L’impegno personale che ho visto sul campo da parte del presidente Errani ci incoraggia e ci dà fiducia».

Lucio Filipponio

Lucio Filipponio

@LucioFilipponio

More Posts

Follow Me:
DiggStumbleUpon

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento