venerdì, 24 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

AMMINISTRATIVE, DEBACLE DEL PDL E BOOM PER GRILLO. TOSI VINCE A VERONA
Pubblicato il 07-05-2012


Si sono chiuse alle 15 le urne per le elezioni amministrative ed è già iniziato lo spoglio nei quasi mille comuni nei quali i cittadini sono stati chiamati al voto.

Secondo i dati ufficiali trasmessi dal Viminale, a Genova il candidato sindaco del centrosinistra Marco Doria si troverebbe intorno al 49,2% dei voti, vincendo così già al primo turno, seguito dal 14,46% di Enrico Musso e dal 13,95% di Paolo Putti del Movimento a Cinque Stelle mentre il candidato di centro-destra, Vinai, sta al 12,27%. Verso una netta riconferma a Verona il leghista Flavio Tosi che ha ottenuto circa il 57,40% dei voti, mentre lo sfidante del centrosinistra Michele Bertucco sembrerebbe rimasto fermo al 22,77%. Pubblicati dal Viminale anche i primi risultati del Comune di Parma con il candidato di centro-sinistra Bernazzoli intorno al 39,64% seguito dal candidato del Movimento a Cinque Stelle Federico Pizzarotti con il 19,37% mentre Ubaldi (Udc) al 16,16% ed il candidato del PdL, Buzzi, è rimasto al 4,77%. Per Palermo non sono stati ancora pubblicate stime ufficiali, ma rimanendo alle ultime proiezioni Orlando al capoluogo siciliano sarebbe in vantaggio con un 47,3% concretizzando l’ipotesi del ballottaggio. A contendersi l’altro posto ci saranno Costa e Ferrandelli rispettivamente con un 12% ed un 17%.

AFFLUENZA IN CALO – È calata anche oggi l’affluenza alle urne, secondo i dati resi noti dal Viminale. La percentuale alla chiusura dei seggi, si attesta intorno al 66,91%, con 736 su 768 comuni rilevati. Un calo netto rispetto al 73,97% che si era registrato nelle precedenti elezioni alla chiusura dei seggi.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento