domenica, 16 dicembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Nazionale: la stampa estera esalta l’audacia di Andrea Pirlo
Pubblicato il 25-06-2012


È soprattutto il tiro “a cucchiaio” di Pirlo a dominare le pagine dei giornali stranieri che raccontano della partita dell’Italia, vinta ai rigori contro l’Inghilterra, con la quale la Nazionale si è guadagnata la semifinale. Note calcistiche, ma non solo: The Guardian, testata inglese, dedica la sua attenzione soprattutto alla copertura mediatica del match degli Azzurri contro gli uomini di Roy Hodgson da parte della stampa italiana. “Euro 2012, il verdetto della stampa italiana: è stata un’Inghilterra imbarazzante”.

LA TESI DELLA STAMPA NAZIONALE PAVENTATA ED ORA CONFERMATA – Il pezzo fa una rassegna di tutti i più importanti giornali italiani descrivendo come il risultato della partita abbia permesso alla stampa nazionale di confermare una tesi paventata sin dall’inizio dell’Europeo: «La vittoria sull’Inghilterra ha dato la possibilità ai giornalisti sportivi italiani di confermare quanto andavano affermando sin dall’inizio dei campionati europei, e cioè che la Nazionale inglese rasenta il ridicolo per non aver imparato niente di nuovo sul calcio nelle ultime decadi».

L’EROE PIRLO – Dunque è il centrocampista Andrea Pirlo ad essere ritratto come un eroe nei titoli dei giornali di mezzo mondo. L’”eroe” juventino ha stupito tifosi e commentatori sportivi con il suo “cucchiaio” che, all’estero, quasi tutti chiamano “Panenka”, dal nome di Antonín Panenka, calciatore cecoslovacco al quale si attribuisce la paternità del primo rigore calciato con un colpo a cucchiaio, che risolse in favore dell’allora Cecoslovacchia la finale del Campionato europeo, giocata nel 1976, contro la Germania Ovest. «Pirlo ha scelto un pallonetto nel momento più difficile dei rigori» titola la Nacion argentina che sottolinea il coraggio di Pirlo per aver «preso una responsabilità sorprendendo tutti e infilando la porta di Hart». E anche il francese Le Monde cita nel titolo la “Panenka” di Pirlo come gesto risolutivo di una partita dominata dalla nazionale azzurra. Pone sempre l’accento sul rigore dello juventino, ma con toni ancora più enfatici, lo spagnolo El Pais che titola «Un rigore per l’eternità». In riferimento al famigerato rigore, il giornale spagnolo continua dicendo che «Il valore dei migliori giocatori si misura nelle situazioni più difficili». Per il New York Times, addirittura, «il maestro italiano ha guidato la partita di domenica come se stesse dirigendo la sua orchestra privata».

Roberto Capocelli

Roberto Capocelli

Roberto Capocelli

@robbocap

More Posts

Follow Me:
DiggStumbleUpon

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento