venerdì, 14 dicembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Estate Romana 2012: nonostante i ritardi, numerose iniziative e novità
Pubblicato il 09-07-2012


Sono già partite quindici rassegne dell’Estate Romana, la kermesse patrocinata da Roma Capitale e giunta alla sua XXXV edizione. 178 gli appuntamenti previsti nel cartellone della rassegna che coinvolgeranno la città, dal centro fino alla periferia. “Una vacanza per tutti” è lo slogan scelto per questa estate dalla manifestazione che durerà fino a settembre, e che accontenterà tutti i gusti: dal teatro al cinema, passando per l’arte, la danza, la musica, i libri e l’intrattenimento per bimbi ed anziani.

IL CASO – Quest’anno l’ufficializzazione del calendario sul sito dell’Estate Romana è arrivata con due settimane di ritardo mentre numerose manifestazioni erano già avviate. Il pubblico ha dovuto arrangiarsi da sé, acquistando biglietti e facendo prenotazioni in base alle informazioni fornite ed anticipate da siti e giornali. L’assessore alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale, Dino Gasperini, ha spiegato: «Quest’anno, prima di presentare il cartellone degli eventi abbiamo atteso una rimodulazione delle iniziative con le singole associazioni. Lo scorso anno invece avevamo presentato tutto molto prima».

LA MANIFESTAZIONE AVANZA VERSO LE PERIFERIE – L’autentica novità dell’edizione 2012 è il coinvolgimento di alcuni quartieri periferici di Roma, come ad esempio il Trullo, Casal Bruciato, Primavalle, Laurentino 38, Tor Bella Monaca, Giardinetti, San Basilio, Cinecittà, Tor Pignattara e il Tufello. «Le periferie e non solo, anche i cortili delle case popolari si trasformeranno in una sorta di quinte teatrali per accogliere una serie di offerte artistiche che avranno anche un proprio fil rouge grazie alla prima edizione del C.A.R., Censimento Artisti Roma, una rassegna itinerante tra piazze e vie della città alla scoperta di nuovi talenti. Insomma, una specie di X Factor in presa diretta» aveva spiegato Gasperini in occasione della presentazione dell’Estate Romana di venerdì scorso.

UNA KERMESSE ALL’INSEGNA DEL SOCIALE – Quest’anno la kermesse non  intende trascurare coloro che sono costretti a luoghi di disagio: sono previste dunque manifestazioni negli ospedali, negli istituti penitenziari, nelle case di cura e nei centri di recupero. Il teatro entrerà, infatti, nella Casa circondariale di Rebibbia, la musica farà il suo accesso nell’Unità di neuropsichiatria infantile di Tor Vergata e nel Centro solidarietà Don Picchi.

Per informazioni:

www.estateromana.comune.roma.it
estateromana@zetema.it

Contact Center 060608 attivo tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00
www.060608.it

Televideo
pagina 615 del Televideo Rai3 di Roma Capitale

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento