venerdì, 19 ottobre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Francesco De Gregori ritorna in pista con il “Factory Tour 2012”
Pubblicato il 04-07-2012


Francesco De Gregori ritorna a cantare dal vivo e con “Factory Tour 2012” si prepara a girare l’Italia con la sua band. La nuova tournèe estiva prenderà il via il 5 luglio da Tortona, in provincia di Alessandria, e sarà in Sicilia il 23 agosto nella splendida cornice dell’Anfiteatro di Zafferana Etnea, ai piedi dell’Etna. In questa calda estate, De Gregori, si dividerà tra studio di registrazione e musica dal vivo. Impegnato da qualche mese nella preparazione del suo nuovo lavoro (il primo di inediti dopo quattro anni) ha programmato nella tabella di marcia della lavorazione delle pause molto “sui generis” che lo porteranno a respirare qua e la’ per l’Italia un po’ di “aria live” con la band.

DE GREGORI TRA LIVE E STUDIO DI REGISTRAZIONE – Il calendario dei concerti e’ in divenire, un elenco di date che potrebbe crescere ancora visto che l’artista romano ed il suo gruppo hanno una facilità estrema nell’attaccare la spina degli amplificatori ed una certa riluttanza nello staccarla una volta che si parte. “Per questo – dice De Gregori – l’abbiamo chiamato Factory Tour, perche’ e’ l’estate in cui stiamo fabbricando qualcosa tutti insieme e quindi ci sara’ inevitabilmente un unico suono intorno al nostro lavoro”. Nessuna indiscrezione sulla scaletta. Oltre a suonare i classici di sempre, amati da tutte le generazioni, De Gregori potrebbe riproporre anche alcuni pezzi meno conosciuti ripescati dal suo immenso repertorio.

ATTESI INEDITI DEL NUOVO DISCO – Tra le sorprese potrebbe esserci anche l’ascolto in anteprima di qualche brano inedito che fara’ parte della playlist del nuovo album. Sui brani da inserire in scaletta “sentiro’ la band – taglia corto De Gregori – in molti casi decidono loro”. Ad accompagnarlo sul palco ci saranno Stefano Parenti alla batteria, Alessandro Arianti al pianoforte, Alessandro Valle al pedal steel guitar ed al mandolino, Lucio Bardi e Paolo Giovenchi alle chitarre, lo storico capobanda Guido Guglielminetti al basso ed Elena Cirillo al violino e voce.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento