martedì, 16 ottobre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

La parola alle “cose” al Festivalfilosofia 2012
Pubblicato il 04-07-2012


Un concetto chiave della tradizione filosofica e una questione cruciale dell’esperienza contemporanea: e’ ‘cose’ il tema dell’edizione 2012 di Festivalfilosofia che si svolgera’ tra Modena, Carpi e Sassuolo, dal 14 al 16 settembre, in 40 luoghi diversi delle tre citta’, con Lezioni magistrali, mostre, spettacoli, letture, giochi per bambini e cene filosofiche. Gli appuntamenti sono quasi 200 e tutti gratuiti.

50 LEZIONI MAGISTRALI – Piazze, chiese e cortili ospitano le oltre 50 lezioni magistrali del festival, che vede quest’anno tra i protagonisti, tra gli altri, Enzo Bianchi, Massimo Cacciari, Roberta de Monticelli, Roberto Esposito, Maurizio Ferraris, Umberto Galimberti, Sergio Givone, Salvatore Natoli, Giovanni Reale, Stefano Rodota’, Salvatore Settis, Emanuele Severino, Carlo Sini e Remo Bodei, Presidente del Comitato scientifico del Consorzio. Il festival, che lo scorso anno ha registrato oltre 176mila presenze, e’ promosso dal ‘Consorzio per il festivalfilosofia’, i cui fondatori, ovvero i Comuni di Modena, Carpi e Sassuolo, la Provincia di Modena, la Fondazione Collegio San Carlo e la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, sono i soci storici che hanno partecipato alla realizzazione del festival fin dalla prima edizione.

LA LEZIONE DEI CLASSICI – Il programma filosofico del festival propone anche la sezione ‘la lezione dei classici’: esperti eminenti commenteranno i testi che, nella storia del pensiero occidentale, hanno costituito modelli o svolte concettuali rilevanti per il tema delle cose, da Platone ad Aristotele, da Adam Smith a Hegel e Marx, fino alle elaborazioni novecentesche di Husserl, Heidegger, Benjamin e Arendt, con in piu’ un fuori pista comparativo sul pensiero confuciano.

20 GRANDI MOSTRE – Se le lezioni magistrali sono il cuore della manifestazione, un vasto programma creativo coinvolge narrazioni e le performance, la musica i libri, le iniziative per bambini e ragazzi. Oltre 20 le mostre proposte in occasione del festival: tra cui una grande retrospettiva italiana dedicata al fotografo americano Edward Weston, una personale di Andrea Chiesi, un’esposizione di figurine sul ‘fascino discreto degli oggetti’, una dedicata alla storia e al mito delle collezioni Panini. Accanto a pranzi e cene filosofici ideati dall’Accademico dei Lincei Tullio Gregory per i circa sessanta ristoranti ed enoteche delle tre citta’, nella notte di sabato 15 settembre e’ previsto il ‘Tiratardi’, con iniziative e aperture di gallerie e musei fino alle ore piccole.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento