mercoledì, 15 agosto 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

SPAGNA, LA DEPUTATA DEL PP FABRA: «I DISOCCUPATI? CHE VADANO…». IL PSOE: «SI DIMETTA»
Pubblicato il 13-07-2012


Il Partito Socialista ha chiesto alla deputata del PP Andrea Fabra di abbandonare quanto prima il seggio. Richiesta formale, secondo fonti del PSOE, comunicata alla stampa in mattinata dopo aver preso visione del video della seduta plenaria di martedì, dove si vede la deputata Fabra gridare “que se jodan” (che si può tradurre col ben poco elegante “che vadano aff…”) giusto quando Mariano Rajoy presidente del governo e leader dello stesso partito della deputata, stava annunciando il taglio al sussidio per i disoccupati.

E’ BOOM DI COMMENTI SU TWITTER – Andrea Fabra, iscritta al PP dai 16 anni, figlia dell’ex presidente della provincia di Castellon Carlos Fabra noto alle cronache spagnole per aver vinto nove volte il premio della lotteria di capodanno, aver creato un aeroporto quello di Castellon dove non sono mai decollati ne atterrati aerei ma può contare su ventiquattro metri di statua a lui dedicata, ha animato per tutta la notte, come riportano i telegiornali nazionali, la comunità di twitter e politici del PSOE e delle opposizioni che hanno subito rilanciato gli hashtag #quesejoda #andreafabradimision schizzati al top della classifica degli argomenti più chiacchierati su Twitter.

IMMAGINI CHE PESANO COME PIETRE – Per far nascere la notte web più agitata dei primi nove mesi di governo di Rajoy, sono bastati pochi istanti dalla pubblicazione e diffusione su youtube del video incriminato per aumentare la tensione che in questi giorni sta colpendo l’esecutivo spagnolo. Intanto dalla sede del Partido Popular nella centrale Genova a Madrid, ancora circondata dai manifestanti che non lasciano il presidio montato in concomitanza dell’arrivo della marchanegra dei minatori di lunedì, non rilasciano dichiarazioni sulla caso Fabra, “stiamo ancora analizzandole immagini, che probabilmente sono state ritagliate dal contesto, le parole della deputata Fabra non erano dirette ai disoccupati” si legge sulle agenzie stampa.

INDIGNAZIONE E RABBIA DEI DISOCCUPATI – Indignazione, rabbia più che dagli stessi disoccupati che gurdando i video che si stanno moltiplicando sulla rete, sono le sensazioni che trapelano dalle prime parole della deputata conservatrice, che lungi dal chiedere scusa, anche solo per il comportamento poco “onorevole” tenuto tra i banchi della maggioranza, accusa il PSOE di manipolazione mediatica. All’onorevole Fabra va riconosciuto il merito di aver salvato dal patibolo i colleghi del PP, ai quali sempre sui social network era stato imbastito il patibolo virtuale #DiputadoDelPPAplaudiendo per aver applaudito calorosamente il discorso del premier Rajoy, che verrà ricordato come il macigno più grande caduto sullo stato sociale della Spagna democratica.

Sara Pasquot

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento