martedì, 22 agosto 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Afa, nel week-end una breve tregua: in arrivo la burrasca “Beatrice”
Pubblicato il 24-08-2012


“Lucifero” ha le ore contate. Secondo le previsioni del portale www.ilmeteo.it, il settimo ciclone subtropicale sta per lasciare il posto a “Beatrice”, l’attesa burrasca che attenuerà l’insopportabile afa e porterà la pioggia. E non solo. A partire da sabato sera sono infatti previsti nubifragi con grandine che dalle Alpi scenderanno verso il Piemonte e la Lombardia, mentre domenica sarà la volta del Veneto e del Friuli-Venezia Giulia. Altre piogge e temporali sono attesi su Toscana, Umbria e Lazio, con repentini acquazzoni anche a Roma. Queste piogge sono «una manna per l’agricoltura» è stato il commento della Coldiretti.

COLDIRETTI, BEATRICE: MANNA ATTESA PER L’AGRICOLTURA –  L’arrivo delle acque di “Beatrice” è una manna per il settore agricolo italiano che ha dovuto affrontare la più grave siccità da quasi dieci anni che ha provocato danni per oltre un miliardo di euro e la richiesta della dichiarazione di stato di calamità nei territori di molte regioni», ha affermato la Coldiretti. La principale associazione di rappresentanza e assistenza dell’agricoltura italiana ha poi sottolineato che le precipitazioni sono importanti per spegnere gli incendi e ripristinare le scorte idriche nei terreni, negli invasi, nei laghi e nei fiumi a secco in vista delle prossime semine e per salvare alcune colture in campo, ma arrivano troppo tardi per coltivazioni come il mais per il quale è ormai andato perso quasi un terzo del raccolto nazionale.

DOPO LA BREVE PAUSA TORNERÀ L’AFA – La burrasca “Beatrice” durerà pochi giorni. Dalla prossima settimana l’afa tornerà infatti sulla penisola con nuovi picchi di 36/38 gradi al centro sud, a causa dell’arrivo di “Cerbero”, l’ottavo ciclone africano. Per i primi giorni del mese di settembre sono previsti fresco e piogge con “Poppea”, la prima perturbazione autunnale.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento