mercoledì, 22 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Altro che Vasto: il centrosinistra riformista scatterà la foto di Perugia con Bersani, Vendola e Nencini
Pubblicato il 08-08-2012


Archiviata la foto di Vasto, quest’anno al suo posto ci sarà quella di Perugia. Con Bersani, Vendola, Nencini e Casini al posto di Di Pietro. L’appuntamento e’ alla Festa dell’Avanti! in programma a Perugia dal 12 al 16 settembre. Uniti nell’alleanza delle forze progressiste e democratiche, del centrosinistra che si candida a governare il Paese e traghettarlo fuori dalla crisi. Alleanza del centrosinistra che correrà alle prossime politiche che proprio nell’incontro bilaterale di ieri al Nazareno tra il segretario del Pd Bersani e quello del Psi Nencini è stata ufficialmente siglata: Pd, Sel e Psi con l’apertura all’Udc. Presenti al tavolo anche i coordinatori nazionali Maurizio Migliavacca e Marco Di Lello.

LA SODDISFAZIONE DEL SEGRETARIO NENCINI – Il segretario Nencini si è detto “molto soddisfatto” dall’incontro con Bersani. “Abbiamo parlato della carta d’intenti, della sinistra che si unisce attorno al Pd e si candida a governare il Paese”. E a chi gli ha chiesto se gli esponenti socialisti potrebbero essere candidati nelle liste del Pd, il segretario ha risposto: “Saremo apparentati con il Pd. Poi se cambia la legge elettorale, vedremo”. Quella di ieri è stata una data storica, una tappa fondamentale del percorso di costruzione del “campo progressista”. Dopo Nichi Vendola, il segretario del Pd ha stretto ieri con il segretario socialista Riccardo Nencini il terzo tassello della nuova coalizione di centrosinistra. Aperta ai cattolici di Casini. E intanto le prove generali della forza politica che andrà compatta al voto si faranno alla Festa dell’Avanti dove verranno definite nome e contenuti della coalizione.

DI LELLO (PSI), CON PD PER PROMUOVERE IL MEZZOGIORNO  – “Tra le priorita’ del prossimo governo dovra’ esserci il Sud Italia, e’ doverosa una maggiore attenzione sul mezzogiorno”. Lo ha detto Marco Di Lello, coordinatore nazionale del Partito Socialista, al termine dell’incontro tra Pd e Psi. “Con le grandi difficoltà che le imprese stanno vivendo nel Sud Italia – prosegue Di Lello – e gli ostacoli di accesso al sistema bancario per le piccole e medie imprese, nasce la necessità di sostenere con forza le esigenze del lavoro”. Auspicando “la nascita di una grande alleanza riformista, che vada da Casini a Vendola”, Di Lello ha detto che “una forte coalizione tra Psi, Sel e Pd che punti ad allearsi anche con l’Udc, mettera’ insieme i valori del socialismo europeo e dei cattolici democratici”. “E’ dal 2008 che puntiamo a questa alleanza – ha aggiunto Di Lello – ora e’ quasi realta’. E continueremo a lavorare per accorciare le distanze. La Festa che faremo a Perugia dal 12 al 16 settembre, a cui Bersani, Vendola e Casini hanno confermato la partecipazione, sara’ l’occasione per suggellare l’alleanza e costruire un comune programma di governo”.

BERSANI, MOLTO BENE IL CONFRONTO CON NENCINI – “L’incontro con Riccardo Nencini e’ andato molto bene. Del resto stanno andando bene tutti gli incontri che stiamo avendo sulla carta di intenti del Pd. Dopo Ferragosto, come annunciato, continuerò a incontrare partiti, movimenti e associazioni. L’obiettivo e’ un’alleanza larga dello schieramento progressista. E nei nostri incontri dico no al politicismo e mi preoccupo dei dati economici che anche oggi segnalano un’Italia in recessione e sono convinto che questa recessione avra’ effetti anche sull’Europa”. E’ stato questo il primo commento a caldo di Pierluigi Bersani, segretario del Pd, a conclusione del colloquio con Riccardo Nencini, segretario del Partito Socialista.

DI PIETRO E’ FUORI DAI GIOCHI – Rispetto al leader dell’Idv Di Pietro, spina nel fianco ed esterna dalla coalizione di centrosinistra, il coordinatore del Partito socialista non ha dubbi: “E’ chiaro che una coalizione che vede insieme le forze della sinistra riformista con i democratici e i cattolici tiene fuori il populismo di Di Pietro e soprattutto rappresenta la realizzazione della proposta che i socialisti avanzarono al centrosinistra -in occasione del Congresso di Montecatini del 2008  – per governare uniti il Paese. Altro valore aggiunto del Psi è quello di “svolgere una funzione di collante con Udc”.

Lucio Filipponio

Lucio Filipponio

@LucioFilipponio

More Posts

Follow Me:
DiggStumbleUpon

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento