giovedì, 21 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Berlino: ritrovato il tunnel segreto delle spie della Guerra Fredda
Pubblicato il 21-08-2012


Erano tempi di spie che operavano senza esclusione di colpi sui due lati della “Cortina di ferro”. Dopo ben 56 anni è stata ritrovata una sezione di un ingegnoso tunnel sotterraneo costruito da spie statunitensi e inglesi per intercettare le conversazioni telefoniche russe durante la Guerra Fredda. La scoperta, ad opera del 62enne Werner Sobolewski, è avvenuta a circa 150 chilometri da Berlino. L’uomo stava tagliando legna nella foresta di Pasewalk, vicino il confine polacco a nord di Berlino, quando si è imbattuto nel lungo condotto.

I RUSSI SAPEVANO, ORA DIVENTERÀ PARTE DI UN MUSEO – La possibilità dell’esistenza di un tunnel era stata oggetto di una feroce campagna dei sovietici che, nel 1956, accusarono gli alleati di sabotare il Blocco. Ricordandosi di aver sentito parlare di un tunnel usato dagli alleati per spiare i russi, Sobolewsky ha subito contattato il responsabile del Allied Museum, Bernd von Kostka. “Non dovrebbe rimanere sotterrato. Ci piacerebbe averne una parte nel nostro museo, in questo modo potremmo esporre anche una sezione appartenente al lato orientale del tunnel”, ha detto von Kostka. La parte occidentale del tunnel fu riportata alla luce nel 1977 e attualmente  è conservata presso questo museo.

PERMISE DI REGISTRARE CIRCA 440.000 TELEFONATE – Il tunnel, lungo 450 metri, è stato costruito nel 1955 e collega l’area di Rudow, nella ex Berlino ovest, a quella di Alt-Glienicke, nella Berlino est comunista. Utilizzato per 11 mesi e 11 giorni, ha permesso agli alleati di registrare circa 440.000 conversazioni telefoniche segrete dell’Armata rossa, comprese quelle tra Mosca e il quartier generale nella Germania orientale.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento