venerdì, 18 agosto 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Borsa, spread in calo a 425 punti
Pubblicato il 16-08-2012


Chiusura in calo per lo spread. Il differenziale fra i Btp decennali e gli omologhi Bund tedeschi in chiusura segna 425 punti, in calo rispetto alla punta massima registrata oggi di 434 punti. E con lo spread sceso a 425 punti si registrano anche decisi rialzi per i titoli bancari: Intesa (+4,5%), Unicredit (+4,9%), Ubi (+1,3%), Mediobanca (+2,8%), Monte dei Paschi (+2,2%). Nel settore auto bene Fiat (+3,3%) e Pirelli (+0,4%). Già Fiat Industrial (-1%) che risente dei dati negativi diffusi da Deere&Co, uno dei maggiori produttori mondiali di mezzi agricoli. Nell’industria spicca Finmeccanica (+4,4%) mentre chiudono piatte Impregilo e Ansaldo. Fuori dal paniere principale fra gli editoriali bene Gruppo Espresso (+3,9%) e Rcs (+1,15%).

VOLATILI I TITOLI MINORI – Tra i titoli a minore capitalizzazione, prosegue la fortissima fase di volatilità su Eems (+15,4%) mentre Iren (+9%) sfrutta l’ottimo momento delle utilities. La buona giornata dei bancari si riflette anche su titoli degli istituti non di primissimo piano come Credito Artigiano (+8%) e Popolare di Spoleto (+6,6%). Sotto pressione Industria&Innovazione (-4,8%) e Cdc Point (-4,3%).

SALE MEDIASET – Mediaset ha ripreso a correre in Piazza Affari, chiudendo il rialzo del 10,59% a 1,56 euro con il 4,47% di capitale scambiato. Il titolo, oggi alla guida del paniere principale, ha perso dall’inizio dell’anno il 33%. Sulla sua corsa agostana, circolano diverse ipotesi: dall’ingresso di un nuovo investitore, magari arabo, nella televisione controllata da Silvio Berlusconi all’arrivo, ufficialmente invocato, di partner per la pay tv a “semplici” ricoperture

BENE LE BORSE EUROPEE E NEW YORK- Chiusura in forte rialzo per la Borsa di Madrid: l’indice Ibex è balzato del 4,05% a 7.417 punti. In rialzo anche la Borsa di Francoforte dove l’indice Dax è salito del LO 0,71% a 6.996 punti. A Parigi l’indice Cac40 è salito dello 0,91% a 3480 punti. Chiusura stabile per la Borsa di Londra, con l’indice Ftse 100 in lieve crescita dello 0,03% che si attesta su quota 5834 punti. Torna positiva la Borsa di New York dopo uno sbandamento in seguito alla diffusione dell’indice Philadelphia Fed, risultato inferiore alle attese. Il Dow Jones segna così un rialzo dello 0,42% a 12220 punti mentre il Nasdaq avanza dello 0,8% a 3055 punti.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento