sabato, 16 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Genova: arrestata consigliera grillina per spaccio. Il suo bar? Un supermercato della droga
Pubblicato il 03-08-2012


Cocaina, Mdma, marijuana, hashish? Ci vediamo al “Solito posto” avrà detto centinaia di volte per avvertire i suoi “acquirenti”, ma oggi a Genova nel bar di proprietà della consigliera grillina Diletta Botta, ad entrare sono state le forze dell’ordine che hanno proceduto all’arresto della donna con l’accusa di detenzione di droga ai fini spaccio. La 35enne – che ora si trova nel carcere di Pontedecimo – era stata eletta alle ultime elezioni amministrative nel municipio Medio Ponente, con una quarantina scarsa di preferenze. Prontamente rimosso l’account dell’esponente grillina dal Forum “AmicidiBeppeGrilloGenova”: più per salvare la faccia in corsa che per fare pulizia in quello che per mesi è stato sbandierato come il movimento dei giovani puliti, lontani da logiche di palazzo e di potere, dalla politica affaristica, dalla gerontocrazia inamovibile. Ecco il risultato: il bar della Botta era diventato “un vero e proprio supermercato” per chi cercava diverse tipi di sostanze stupefacenti.

L’ACCUSA – In seguito ad un’indagine, le forze dell’ordine hanno fatto irruzione nel bar di Sestri, di cui la Botta è titolare, arrestando la consigliera grillina con l’accusa non solo di detenzione di droga, ma anche di spaccio. Sono stati 7,83 grammi di cocaina, 3,34 grammi di Mdma, 14 grammi di marijuana e 2 grammi di hashish. Secondo gli investigatori, infatti, il bar della Botta era diventato “un vero e proprio supermercato” per chi cercava diverse tipi di sostanze stupefacenti.

IL COMUNICATO DEL M5S DI GENOVA – L’ufficio stampa del movimento di Genova ha espresso «sgomento» per l’arresto della consigliere di Sestri Ponente, precisando di considerarla «momentaneamente dimissionaria». Dopo aver ricordato che il certificato penale della consigliera arrestata era immacolato, la nota ha precisato che: «Restiamo quindi in attesa dei decorsi degli Atti Giudiziari considerando Diletta Botta momentaneamente allontanata dal Movimento e dimissionaria da ogni incarico elettivo».

Silvia Sequi

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento