domenica, 20 agosto 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Pd-Sel e il “Polo della speranza”, ma Vendola vuole candidarsi a leader del centrosinistra
Pubblicato il 02-08-2012


È stata una giornata cruciale, quella di ieri, per il futuro del centrosinistra: dall’incontro tra il segretario del Pd Pier Luigi Bersani e il leader di Sel Nichi Vendola sembra essere uscita una sostanziale intesa per dare vita al “Polo della speranza”, definizione vendoliana che il segretario del Pd ha detto essere «un buon titolo». Secondo Bersani, che ha definito l’incontro con Vendola «molto buono e molto utile», da ieri è iniziata «la costruzione di un’alternativa di governo». Un’intesa che, sottolinea il leader di Sel, non chiude le porte ad un’alleanza con l’Udc. Vendola, proprio in merito ad un possibile allargamento dell’alleanza all’Udc, ha detto: «Il centrosinistra è il soggetto fondante dell’alternativa e non deve aver paura di portare con sé chi intende arricchire il suo orizzonte se l’agenda ha al centro i diritti sociali e civili. Io non pongo veti a nessuno».

ACCORDO CON UDC – In seguito, Vendola ha però messo in evidenza le possibili difficoltà di un’alleanza con l’Udc: «Penso sia molto difficile per me sentirmi alleato di Rocco Buttiglione e penso sia improbabile per Rocco Buttiglione sentirsi alleato con me. Ma non dirò mai “mai con Buttiglione, mai con Casini”. Dico che bisogna discutere nel merito dell’agenda del cambiamento». L’ufficio stampa di Sel ha poi diffuso una precisazione di Vendola: «Non vogliamo subire veti e non poniamo veti né ultimatum a nessuno. Ma occorre essere chiari: se si è d’accordo nel superare le politiche liberiste delle destre, se si vogliono difendere i diritti sociali e l’equità sociale a partire dall’art.18, se si vogliono difendere i diritti civili a partire dai diritti delle coppie di fatto e gay, tutti sono benvenuti».

BERSANI, «DISTANZA INCOLMABILE CON DI PIETRO» –  A restare fuori dalla nuova casa del centrosinistra potrebbe dunque essere l’Italia dei valori di Antonio Di Pietro, criticato da Vendola per il suo «propagandismo esagerato» che rischia di «portarlo alla deriva». Il leader di Sel ha rivolto un appello a Di Pietro per ricostruire il dialogo con il Pd, per evitare che, afferma, la foto di Vasto «rischi di diventare un dagherrotipo del passato se non si lavora per essere protagonisti di un nuovo centrosinistra». Ma nonostante gli appelli di Vendola, Bersani giudica incolmabile la distanza dall’ex Pm: «L’Idv ha fatto la sua scelta da un po’ di tempo, ha scelto un’altra strada».

LA RISPOSTA DI DI PIETRO –  E la replica di Di Pietro alle affermazioni del governatore della Puglia non si è fatta attendere: «Credo che sia difficile, direi impossibile, per Sel, il partito di Nichi Vendola, rompere con l’Italia dei valori, perché vorrebbe dire rompere con le battaglie in difesa del lavoro» afferma l’ex pm, sottolineando che questo vorrebbe dire per Sel perdere i suoi elettori. Intanto, però, nell’Idv si levano voci dissonanti, come quella del capogruppo alla Camera Massimo Donadi, il quale invoca subito «un incontro con Pier Luigi Bersani e Nichi Vendola oppure un esecutivo urgente del partito», sottolineando che «non si può più fingere di non vedere che Idv, ormai da mesi, non sembra avere alcun interesse per la costruzione di una coalizione, rincorrendo il massimo di conflittualità con i potenziali alleati oltre che con le più alte istituzioni politiche del Paese».

VENDOLA SI CANDIDA ALLE PRIMARIE – «Penso di darvi una notizia: posso sciogliere la riserva e mi candido alle primarie per chi sarà il candidato premier del centrosinistra». Ad annunciarlo è stato lo stesso Nichi Vendola che, dopo l’incontro con Bersani, ha detto: «Sel non si fa annettere da alcun partito» sottolineando di guardare con favore che l’iniziativa di Bersani come prospettiva che fa tornare «il centrosinistra come tema fondamentale». Sulla candidatura alle primarie di Vendola Di Pietro è limitato a rispondere: «Mi pare rispettabile, come tante altre».

Roberto Capocelli

Roberto Capocelli

Roberto Capocelli

@robbocap

More Posts

Follow Me:
DiggStumbleUpon

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento