giovedì, 16 agosto 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

AL VIA A PERUGIA LA FESTA SOCIALISTA. IL SEGRETARIO NENCINI: «SCIOGLIERE I NODI DEL PASSATO E COSTRUIRE UN FUTURO PIÙ CREDIBILE»
Pubblicato il 11-09-2012


This text will be replaced

Mancano poche ore all’archiviazione della foto di Vasto. Al suo posto ci sarà quella di Perugia, che immortalerà il leader del Psi Riccardo Nencini, del Pd Pier Luigi Bersani, dell’Udc Pierferdinando Casini e Nichi Vendola, segretario di Sel. Si fa sempre più concreto dunque il progetto della Casa dei riformisti e dei democratici. A dimostrarlo è la Festa nazionale socialista che partirà oggi pomeriggio, nel suggestivo Parco dell’Arringatore di Pila, e che ospiterà numerose personalità pronte a confrontarsi su tematiche al centro del dibattito nazionale.

L’AUSPICIO DEL SEGRETARIO NENCINI – «Con i due incontri, dove si confronteranno la magistratura e la politica, il primo sulla trattativa Stato-mafia, l’altro su tangentopoli, è nostra intenzione ricostruire il passato e sciogliere i nodi ad esso legati», ha spiegato il segretario nazionale del Psi, Riccardo Nencini. «Mentre, per costruire un futuro più credibile, in occasione della Festa faremo diverse discussioni con personalità del mondo politico, sindacale e civile. Con la chiusura – ha concluso il segretario socialista – dedicata alle “primarie delle idee”, sarà nostra intenzione indicare i temi più cari ai cittadini e quindi prioritari per la politica».

LA FESTA DEL PSI E IL PROGRAMMA – Oggi pomeriggio si terrà il dibattito con gli esponenti regionali del Psi Umbria: Nilo Arcudi, Roberto Bertini, Andrea Di Fino, Massimo Buconi, Vittorio Piacenti, Cesare Carini e i membri della segreteria nazionale del partito, Ugo Intini e Angelo Sollazzo. In serata è previsto il dibattito su “Diritti al lavoro, diritti del lavoro”, che vedrà la partecipazione del segretario nazionale della Cgil, Susanna Camusso, Luisa Todini, neoconsigliere di amministrazione della Rai e Stefano Caldoro, governatore della Regione Campania. A moderare gli ospiti sarà Giampiero Marrazzo, direttore del quotidiano Avanti!. Giovedì 13, il direttore di RaiUno, Mauro Mazza intervisterà Pierferdinando Casini e Riccardo Nencini sul tema “Popolari e socialisti per amore dell’Italia”. A seguire si affronterà il tema della presunta trattativa Stato-mafia, con Claudio Martelli e il giudice Rosario Priore. In serata “Diritti, laicità, civiltà” sarà il tema del dibattito che vedrà gli interventi, tra gli altri, di Pia Locatelli, recentemente nominata presidente onorario dell’Internazionale socialista donne.

Nella giornata di venerdì 14 sarà prima presentato il volume di Luigi Covatta “120 anni di socialismo” e poi proposto il tema “Italia, Nazione d’Europa”, affrontato dal leader del Psi, Riccardo Nencini, e del Pd, Pier Luigi Bersani. I due responsabili di partito saranno intervistati da Bianca Berlinguer, direttore del Tg3. In merito alle proposte socialiste per una nuova legge elettorale ne parlerà il senatore Carlo Vizzini, cui seguirà il dibattito “Il fisco, né equo, né solidale” che vedrà l’intervento di vari ospiti, tra cui Vasco Errani, governatore della Regione Emilia Romagna, Catiuscia Marini, presidente della Regione Umbria, e Beppe Fioroni del Partito democratico. In serata, sul tema “Per il bene dell’Italia: L’alleanza tra riformisti e moderati”, discuteranno Marco Di Lello, coordinatore nazionale del Psi, e Nicola Latorre, vicepresidente dei senatori del Pd.

Alla festa del Psi non poteva mancare la questione dei giovani, con l’incontro “Giovani? In disuso”, previsto per sabato 15, che vedrà la partecipazione di Claudia Bastianelli, segretario nazionale Giovani Socialisti, Luigi Iorio, presidente Assemblea nazionale del Forum dei giovani, Marco Furfaro di Sel, Fausto Raciti, segretario nazionale Giovani democratici, Gianpiero Zinzi, coordinatore nazionale dei giovani Udc. Gianluca Sgueo, nominato esperto specialista in comunicazione alla presidenza del Consiglio dei ministri.

Nel pomeriggio di sabato, alcuni ospiti, tra cui il sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, affronteranno il tema “La ricetta degli amministratori socialisti per vincere la crisi”. La tavola rotonda delle ore 17, dal titolo “Il buon governo nasce dai territori”, sarà moderata da Silvano Rometti, assessore regionale all’ambiente del Consiglio Regionale dell’Umbria. A seguire il dibattito su “Le bilance della giustizia penale”. Nel tardo pomeriggio, Bobo Craxi, Tiziana Parenti, avvocato ed ex magistrato di Mani Pulite, ed Enzo Carra affronteranno il tema “Italia a sovranità dimezzata? Dalle ombre di ieri alla crisi di oggi, i rischi per la democrazia”. A chiudere la serata, vi sarà l’incontro dal titolo “Merito offresi, opportunità cercasi, povertà incombe”. L’ultima giornata, quella di domenica 16, prevede la presentazione del libro “Primarie, istruzioni per l’uso” di Mauro Terlizzi, esperto di comunicazione politica. Infine, Roberto Biscardini della segreteria nazionale Psi, renderà noti i risultati del sondaggio “Le primarie delle idee”, che sarà condotto tramite dei moduli da sottoporre al pubblico, che prenderà parte alla “Festa nazionale socialista”.

Silvia Sequi

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento