martedì, 20 febbraio 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

“Italia Loves Emilia”: al Campovolo, musica e solidarietà per le popolazioni terremotate
Pubblicato il 21-09-2012


Sono 150mila i biglietti venduti in prevendita per “Italia Loves Emilia”, il concerto a sostegno della popolazione emiliana colpita dal terremoto lo scorso maggio. Sul palcoscenico, allestito al Campovolo di Reggio Emilia, sabato sera saliranno nomi illustri della musica italiana: Biagio Antonacci, Claudio Baglioni, Elisa, Tiziano Ferro, Giorgia, Lorenzo Jovanotti, Ligabue, Litfiba, Fiorella Mannoia, Negramaro, Nomadi, Renato Zero e Zucchero. I tredici “big” non perceperiranno alcun compenso.


LO SCOPO DELL’INIZIATIVA – Considerata l’urgenza di fornire una o più scuole ai 140mila studenti che devono tornare nelle aule, gli organizzatori e gli artisti hanno concordato che l’intero incasso sarà devoluto a tal fine. Nella realizzazione del progetto di ricostruzione ci sono le più importanti realtà dell’industria privata italiana, che partecipano sostenendo i costi e contribuendo con ulteriori fondi.

LA RADIOCRONACA DEL CONCERTO – Numerose emittenti radiofoniche si uniranno in “Radio Loves Emilia” per supportare l’evento. Tra queste: Radio 105, Radio 101, Radio Bruno, Radio Capital, Radio Deejay, Radio Italia, Radio Kiss Kiss, Radio Monte Carlo, RDS, RTL 102.5 e Virgin Radio.

IL CONTRIBUTO DI SKY, COMICS E TRENITALIA  – Al Campovolo saranno presenti la televisione Sky, che manderà in diretta il concerto su Primafila (canale 351), in modalità pay per view; la scuola internazionale di “Comics”, diretta dal fumettista reggiano Giuseppe Camuncoli, realizzerà in esclusiva un ritratto dei tredici cantanti che si esibiranno sul palco. L’opera, autografata da tutti gli artisti, sarà poi messa all’asta nei giorni successivi al concerto. Infine, Trenitalia parteciperà all’evento organizzando corse speciali per e da Reggio Emilia, per favorire arrivi e partenze. Il ricavato di tutte queste attività sarà quella di raccogliere ulteriori fondi da destinare ai progetti di ricostruzione.


Angela Merkel Angelino Alfano bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento