sabato, 20 ottobre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scandalo Regione Lazio: si dimette da capogruppo il consigliere regionale del Pdl Francesco Battistoni
Pubblicato il 20-09-2012


Francesco Battistoni, capogruppo del Pdl presso la Regione Lazio e presidente della Commissione Agricoltura della Regione Lazio dopo un faccia a faccia con il segretario del Pdl Angelino Alfano, ha rassegnato le dimissioni da capogruppo. A confermarlo sono fonti del partito di via dell’Umiltà. Da quando è scoppiato lo scandalo dei fondi del Pdl, il governatore della Regione, Renata Polverini aveva chiesto a Battistoni di rinunciare al suo incarico, che fino a ieri non voleva sentire ragioni. Ai cronisti che gli chiedevano in merito al giallo sulle presunte dimissioni del governatore, l’ex capogruppo Pdl ha risposto: «Questo dovete chiederlo a lei. Mi auguro che non lo faccia, non per queste mie dimissioni, ma per il progetto e i lavori che sta portando avanti».

LE DICHIARAZIONI DI BATTISTONI – L’ex capogruppo ha spiegato di non volere «che in questa vicenda venga tirato dentro tutto il Gruppo regionale del Pdl, tantomeno mi prendo responsabilità per il resto del mondo». Battistoni ha poi aggiunto: «Domani farò una riunione del gruppo. Cercheremo di fare una mediazione. Se si riesce a trovare un candidato che ha il consenso e che sia espressione di tutto il gruppo, credo che avremo fatto un buon lavoro» ha reso noto l’esponente del Pdl.

IL POTENZIALE SUCCESSORE DEL DIMISSIONARIO BATTISTONI – I due nomi che stanno circolando sono quello di Chiara Colosimo e di Antonio Cicchetti, entrambi ex An. Cicchetti è l’unico consigliere senza incarichi in un Consiglio dove tutti sono presidenti o vicepresidenti di commissione e non toccato dal terremoto del caso fondi. «Abbiamo persone degnissime all’interno del gruppo che possono succedere a Battistoni, sono persone con qualità diverse, Cicchetti è riconosciuto da tutti come una persona onesta, di grande esperienza. La Colosimo è una brava ragazza, che rappresenta la freschezza» è stato il commento di Vincenzo Piso, coordinatore regionale del Pdl. «Io credo che l’avvicendamento vada fatto a tempi zero, ha proseguito. Se fosse per me, lo farei immediatamente. Bisogna dare una serie di segnali all’esterno di un partito che vuole dimostrare che ci sono anche tanti eletti che sono persone degne».

STORACE, IL PDL DEVE RISOLVERE I SUOI PROBLEMI – Secondo il segretario nazionale de la Destra, nonché capogruppo al consiglio regionale del Lazio, Francesco Storace il Pdl «deve risolvere i suoi problemi, non c’è dubbio, e non può pensare che noi siamo turisti della Regione». Storace non ha nessuna riserva sul governatore Polverini mentre sulle dimissioni di Battistoni ha aggiunto: «Sono orgogliosamente iscritto a la Destra, è da tempo che dico che deve nascere a destra qualcosa di ancora più grande de la Destra, si parla si discute, vedremo. Molti hanno timore della legge elettorale, molto più di quanto ne dovrebbero avere. È tempo che tutti recuperino un po’ di dignità» ha concluso.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento