sabato, 22 settembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Al via la guerra dei mini-tablet per un posto sotto l’albero di Natale
Pubblicato il 22-10-2012


Tempo di Natale, tempo di regali. Con l’arrivo ormai certo, la prossima settimana, del nuovo iPad in formato ridotto della Apple, lo scenario dei tablet sul mercato degli acquisti natalizi, tradizionalmente la stagione più importante per l’elettronica di consumo, si arricchisce di un potente concorrente che potrebbe tramutarsi nell’oggetto del desiderio in pole position per occupare il primo posto sotto l’albero. Il nuovo tablet di casa Apple, infatti, ha uno schermo da 7,85 pollici, leggermente più grande di quello dei suoi diretti concorrenti da sette pollici, e un prezzo che stando alle cifre di listino trapelate in rete, dovrebbe partire da circa 250 euro.

LA MELA DI CUPERTINO PUNTA SUI “LIBRI DIGITALI” – Secondo le indiscrezioni di un sito francese, il lancio dell’iPad mini dovrebbe essere accompagnato anche da una nuova versione dell’app per leggere i libri, l’iBooks. Un segnale dell’enfasi che Cupertino potrebbe dare al passaggio dalla vecchia carta ai digitali “ebook” inserendo l’update per questo nuovo prodotto così da gareggiare in un mercato nel quale domina tuttora Amazon che di recente ha rilasciato il suo nuovo Kindle Fire HD anche in Italia.

CORSA NATALIZIA – Ma la Apple non è l’unica a scaldare i motori nella speranza di vincere la competizione natalizia negli store e accaparrarsi incassi multimilionari. Tra pochi giorni arriverà anche il nuovo tablet Microsoft, “Surface”, i cui preordini segnerebbero già il tutto esaurito. E il 29 ottobre è anche il giorno di casa Android con l’uscita ufficiale dell’Android Party. Insomma ci si deve aspettare un sacco di sorprese nel campo dei tablet. Il prezzo rimane comunque un elemento essenziale in questa “sfida”. Ecco una breve carrellata di alcuni principali tablet in arrivo.

I CONCORRENTI  – Apple-iPad mini (o Air), un tablet con schermo da 7,85 pollici, probabilmente con processore A5 e risoluzione 1024×68. Prezzo (stimato in base alle indiscrezioni che circolano sul web) da 250 a 650 euro circa. La Apple potrebbe sfoderare anche una versione aggiornata del classico iPad con processore più potente e connettore Lightning e forse schermo Retina. Ha uno schermo da 9,7 pollici. Nessun dettaglio sui prezzi, ma il modello attuale parte da 479 euro. Amazon risponde con il suo Kindle Fire Hd: la versione da sette pollici con sistema Android, è già in vendita in Italia e costa 199 euro. Libri elettronici, ma anche giochi, film, Internet e app varie. C’è anche una versione non HD che costa un terzo di meno. La coreana Samsung lancia il Galaxy Nexus, secondo le prime voci, un tablet da sette pollici con un processore “single core” al prezzo di appena 99 dollari. Per Natale sarebbe anche in arrivo un nuovo Nexus 7 con 32 GB di memoria, al prezzo di circa 320 dollari. Rimanendo in casa Samsung, rimane in pole position il Galaxy tab2, uno dei tablet più venduti al momento che è disponibile in due versioni. La versione da sette pollici parte da 299 euro. La 10.1, pensata per competere con l’iPad (con processore dual core e schermo HD da dieci pollici), parte da circa 310 euro. La Microsoft risponde con “Surface”, primo tablet della casa di Redmond, dotato di un sistema operativo Windows 8, schermo multitouch da 10,8 pollici, processore Quad-Core e videocamera fronte-retro HD. In preordine negli Usa costa da 499 a 699 dollari, nei tagli da 32 e 64 GB di memoria. Sarà in vendita dal 26 ottobre negli Usa.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento