lunedì, 24 settembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Mosca, “rapitore e gentiluomo” sequestra una miss per la notte
Pubblicato il 01-10-2012


Una bufala per pubblicizzare il nome di una modella o un galante “sequestro” lampo? Forse non lo sapremo mai, ma la storia è davvero bizzarra. Un ammiratore segreto sembra aver rapito la prosperosa fotomodella Karina Gurin allo scalo di Domodedovo, a Mosca.  Lei, appena tornata da un servizio fotografico in Spagna, sarebbe stata presa e “caricata”, contro la sua volontà, su un’automobile scura. Questa insolita scena si sarebbe svolta davanti alla sorella e, guarda caso, a un fotografo che ha immortalato la scena.

LO STRANO RAPIMENTO – Secondo quanto appreso, il presunto fan-rapitore di circa 38-40 anni avrebbe ospitato la modella presso la sua villa, donandole «un mazzo di fiori» e organizzando «una cena sotto il portico con le candele, vino, musica», ha dichiarato la modella. «Ho passato la notte da lui, ma non ci sono state molestie sessuali», ha aggiunto la vincitrice del “premio Maxim 2012”, dopo aver ricevuto in dono una collana costosa. Secondo il giornale Vechernaja Moskva il rapimento-lampo è solo un’azione di propaganda per lanciare il nome della modella. Per il quotidiano Komsomolskaya Pravda, invece, la storia è realmente accaduta, lo testimonia il racconto della “vittima”.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento