domenica, 20 maggio 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Rolling Stones Live: grande attesa dei fan, meno per il loro portafoglio
Pubblicato il 17-10-2012


Che i loro concerti fossero particolarmente cari è noto, questa volta però, essendoci la celebrazione di un importante anniversario, stabilire questi prezzi sembra essere eccessivo. Dopo i festeggiamenti di luglio, per i 50 anni di carriera, lo storico gruppo rock dei Rolling Stones si esibirà dal vivo in quattro date. Grande attesa ed eccitazione per i fan che rischiano però di trasformarsi in dispiacere e disperazione. I biglietti più economici costano infatti 106 sterline (circa 130 euro), ma i fan più accaniti saranno disposti a pagare 406 sterline (500 euro). Chi poi vuole assistere al concerto nella speciale “fossa” a forma di linguaccia (il logo della band) sotto al palco, avrà bisogno di un pacchetto “vip” da 1.140 sterline.

LE QUATTRO DATE LIVE E I FAN ITALIANI – Mick Jagger, Keith Richards, Ronnie Wood e Charlie Watts si esibiranno il 25 e 29 novembre a Londra presso l’“Arena 02”, e il 13 e 15 dicembre al “Prudential Center di Newark”, alle porte di New York. Numerosi fan italiani, pur lamentando l’eccessivo costo dei biglietti, sono disposti a partire e assistere al concerto, dopo aver fatto i conti. Altri, soprattutto quelli di nuova generazione, sono costretti a rinunciare a causa appunto del costo del biglietto, e auspicano che vi siano altre esibizioni nel 2013.

L’ALBUM DI GREATEST HITS – Per il 12 novembre è prevista l’uscita di “GRRR!”, la nuova raccolta in 3 cd, disponibile in 5 diversi formati che includono ognuno più di 50 brani. Tra queste vi sono tracce storiche come “Gimme Shelter”, “(I Can’t Get No) Satisfaction”, “Love Is Strong” ed altre, insieme a due inediti. Uno, già trasmesso nelle radio, si titola “Doom and Gloom” ed è frutto del ritorno in studio dopo 7 anni di Mick Jagger, Keith Richards, Charlie Watts e Ronnie Wood. È stato registrato a Parigi e prodotto dallo storico produttore degli Stones, Don Was che ha lavorato con la band per la realizzazione di cinque. Il secondo inedito avrà un titolo decisamente evocativo: “One More Shot”.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento