giovedì, 16 agosto 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Sunrise: l’album della rinascita di Giovanni Allevi. Subito in vetta su iTunes
Pubblicato il 30-10-2012


“Sunrise”. Questo il nome del nuovo progetto sinfonico di Giovanni Allevi, disponibile partire da oggi e già alla conquista della classifica dello store digitale, iTunes. La scelta del titolo non è a caso. «Voglio pensare – spiega l’artista – che “Sunrise” rappresenti l’alba di un nuovo giorno. Ora siamo avvolti nell’incertezza, ma non dobbiamo smettere di sognare un mondo più bello». Questo l’auspicio dell’“enfant terrible” della musica classica contemporanea che il 14 novembre inaugurerà il tour al Teatro Carlo Felice di Genova.

L’ALBUM “SUNRISE” – Il disco arriva a distanza di due anni dall’ultimo album di successo per pianoforte solo “Alien” e contiene otto brani che idealmente si dividono in due parti. Nella prima, dal titolo “Fantasia concertante per pianoforte e orchestra” si può apprezzare tutto l’estro musicale di Allevi che compone, dirige e suona le cinque tracce per pianoforte ed orchestra. La seconda, invece, “La danza della Strega – Concerto per violino e orchestra in fa minore”, contiene l’attesa composizione per violino ed orchestra, in cui Giovanni Allevi per la prima volta è compositore e direttore d’orchestra.

L’AUGURIO DI ALLEVI – Allevi auspica che le note contenute nell’album «possano donare a tutti un po’ di speranza e possano infondere il coraggio di intraprendere nuove strade». Il progetto vede il coinvolgimento di 60 maestri dell’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova e di uno dei più rinomati vincitori del “Premio Paganini”, il violinista polacco, Mariusz Patyra che eseguirà la parte del violino solista della composizione.

L’ANTEPRIMA MONDIALE IL 14 NOVEMBRE A GENOVA – A supportare il nuovo disco il 14 novembre partirà il tour del compositore con la prima mondiale a Genova, presso il Teatro Carlo Felice di Genova. Le tappe successive saranno il Teatro Verdi di Firenze (il 15), il Teatro Auditorium Manzoni di Bologna (il 18), a Milano presso il Teatro (il 19) e Roma, all’Auditorium Conciliazione (il 28).

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. Ma perchè ci soffermiamo su questo suonatore di piano?Forse perchè è “bonario” nei suoi atteggiamentio? Amiamo il vero suono e le profonde melodie, non sofferniamoci solo sulle elaborazioni di studio e/o impressioni mediatiche!

  2. Allevi è uno dei più grandi musicisti del nostro tempo. Un genio della melodia, un grande autore di musica classica del nostro tempo, un virtuoso del pianoforte, come dimostra nei brani Go with the flow o Prendimi. Sono curioso di vedere se il nuovo album ne conferma la ricchezza di ispirazione. Solo Morricone al suo livello.

Lascia un commento