domenica, 19 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

In uscita “.. Io ci sono”, 50 big della musica italiana rendono omaggio a Giorgio Gaber
Pubblicato il 12-11-2012


“..Io ci sono”. Questo il titolo del triplo cd in uscita martedì 13 novembre in tutti i negozi di dischi e in digital download e che vede cinquanta artisti italiani interpretare Giorgio Gaber. Si tratta del più corposo tributo mai realizzato al cantante e regista teatrale, in occasione del decimo anniversario dalla sua morte che cadrà il primo gennaio. Il compendio culturale, realizzato dalla Fondazione Giorgio Gaber per colmare il vuoto incommensurabile, è stato titolato “.. Io ci sono”, verso finale del brano “Io come persona”. L’album si apre con “Ciao ti dirò” il primo brano inciso da Gaber nel 1958 e, fatalmente, l’ultimo, cantato dal vivo con Adriano Celentano nel 2001.

GLI ARTISTI CHE CANTANO GABER – Il triplo cd raccoglie le migliori interpretazioni che i più grandi nomi della musica leggera italiana hanno dedicato al padre del teatro-canzone nel corso di questo decennio. I cinquanta artisti interpretano ognuno un brano diverso, ripercorrendo in successione temporale la carriera di Gaber che racconta, emozionando e divertendo, la storia del nostro Paese. Tra gli artisti Ivano Fossati, Gianna Nannini, Morgan, Adriano Celentano, Renzo Arbore, Claudio Baglioni, Roberto Vecchioni, Enzo Jannacci, Massimo Ranieri, Lucio Dalla, Biagio Antonacci, Mietta, Cesare Cremonini, Baustelle, Sergio Cammariere, Gigi D’Alessio, Emma, Enrico Ruggeri, Gianni Morandi, Luca Barbarossa, Nada, Cristiano De Andrè, Jovanotti, Ornella Vanoni, Eugenio Finardi, PFM. Per finire con Luciano Ligabue, Patti Smith, Paola Turci, Marco Mengoni, Negramaro, Syria, Samuele Bersani, Noemi, Articolo 31, Franco Battiato, Mario Biondi, Laura Pausini e Mango.

LA FONDAZIONE GIORGIO GABER – La Fondazione nasce nel 2006, proseguendo nell’attività svolta dall’omonima Associazione culturale costituitasi all’indomani della scomparsa dell’artista. Gli scopi principali della Fondazione sono la divulgazione e la valorizzazione della figura e dell’opera di Gaber – rivolta in particolare alle fasce di pubblico più giovane – attraverso pubblicazioni editoriali, video e discografiche, attività didattica, mostre, festival, rassegne, convegni, incontri e spettacoli teatrali.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento