domenica, 19 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Marte, il rover Curiosity avrebbe trovato i precursori della vita
Pubblicato il 28-11-2012


Sul suolo di Marte, il rover Curiosity avrebbe svelato qualcosa d’intrigante. A rivelarlo è stato John P. Grotzinger, uno scienziato del team responsabile della missione sul Pianeta rosso, aggiungendo che “i dati raccolti da Curiosity entreranno nei libri di storia”. “Curiosity – ha spiegato il direttore del JPL – non è dotato di strumenti per trovare tracce biologiche”, ossia molecole necessarie o prodotte da forme di vita, “ma ha la capacità di riconoscere molecole organiche”. La scoperta, se confermata, presenterebbe in ogni caso un dato molto importante in quanto le molecole organiche rappresentano i precursori necessari alla vita. I dati quindi lasciano aperte le porte alla possibilità che nel passato Marte abbia ospitato forme di vita ma non possono in nessun modo confermare questa tesi.

SCOPERTA STORICA Il team scientifico responsabile della missione ha rifiutato di fornire ulteriori dettagli, cedendo il campo alla speculazione. Alcuni ritengono che il rover possa aver rinvenuto fossili, o microrganismi viventi, oppure le molecole di carbonio alla base della vita organica. Peter H. Smith, scienziato planetologo dell’Università dell’Arizona e principale supervisore della prima missione Phoenix, ha dichiarato che una scoperta storica “avrà probabilmente a che fare col campo dell’organica”. La natura della scoperta verrà svelata solo lunedì prossimo, in occasione del meeting della American geophysical union a San Francisco. Le apparecchiature per l’analisi chimica dei campioni installate nel robot Curiosity sono entrate in funzione lo scorso 9 novembre, e da allora gli scienziati sono impegnati nell’osservazione dei dati. Attualmente, il rover diretto verso uno strato d’argilla presumibilmente formatosi in una precedente era del Pianeta marziano, caratterizzata da un clima caldo e umido. Prima di raggiungere l’obiettivo designato, per, il robot potrebbe impiegare diversi mesi.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento