martedì, 26 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Montagna, parte la stagione sperando arrivi il freddo. Tutte le novità
Pubblicato il 27-11-2012


Il freddo in arrivo fa ben sperare gli operatori della montagna e gli amanti delle neve. Sta aprendo infatti in queste ore la stagione invernale in diverse località. Amanti della neve, del buon cibo ed anche dei centri benessere, ormai cosi’ diffusi in montagna, hanno solo l’imbarazzo della scelta. A Courmayeur è iniziato il conto alla rovescia e la tanto attesa apertura delle piste da sci è quasi imminente: il 30 novembre gli sciatori, impazienti dopo mesi di pausa forzata, potranno assaporare le prime avventure nel comprensorio del Bianco, respirando l’aria cristallina tipica dell’alta quota. Da quest’anno la funivia Courmayeur rimarrà aperta tutte le sere fino a mezzanotte per permettere di trattenersi in quota e godersi il tramonto riflesso sulla neve e, a valle, le luci dei villaggi, gustando un aperitivo o una cena in quota. Sono numerosi i locali che hanno in programma animazioni, musica e divertimento quotidiani fino a notte. Inoltre, il suggestivo scenario invernale delle montagne può essere goduto nelle escursioni con le racchette, le cosiddette ‘ciaspole’. Diverse le le diverse proposte, la Società Guide Alpine e Maestri di Alpinismo di Courmayeur.

CORTINA D’AMPEZZO A Cortina D’Ampezzo la stagione e’ gia’ partita giovedi’ scorso 22 novembre, con l’apertura della pista del Faloria. Dal 1 dicembre il carosello ampezzano sarà in piena attività con l’apertura anche della ski-area Tofana e la ski-area Lagazuoi-Cinque Torri. Novità dell’inverno, l’inaugurazione – sempre il 1 dicembre – della seggiovia Alpe Potor-Nuvolau: dotata di un tappeto di imbarco per facilitare la salita, segna una portata oraria di persone e una velocità aumentate rispettivamente del 70% e del 30% (la salita dura 5,8 minuti). L’arrivo è situato di fianco al Rifugio Averau, alla partenza della pista che porta alla seggiovia Giau e all’AverauTroi. Il passaggio tra le Cinque Torri, il Giau e il Passo Falzarego diventa così più agevole e permette agli sciatori di godere delle meravigliose vedute di montagne come Tofana, Civetta e Pelmo.

VAL GARDENA In Val Gardena la stagione invernale verra’ inaugurata il prossimo 6 dicembre, con un cartellone ricco di novita’. In particolare sono rinomate le scuole di sci che hanno ottenuto diversi riconoscimento per la sicurezza e la professionalita’, anche per quanto riguarda l’assistenza ai bambini. Per la stagione 2012-2013 la scuola di sci di Ortisei propone nuovi corsi di freeride mentre la scuola di sci di Selva organizzera’ lo snowtubing, con gommoni su una pista innevata, e proporra’ un nuovo ristorante che i piu’ piccoli che frequenteranno un corso settimanale potranno utilizzare gratuitamente.
“Se le previsioni vedono giusto e nelle prossime ore arrivera” la neve – spiega il presidente dell’Anef, l’Associazione nazionale esercenti funiviari, Sandro Lazzari – quella che sta per iniziare sara’ una buona stagione. Fino ad ora le temperature sono state elevate ed alcune piste hanno aperto ma si fa fatica se non arrivano freddo e neve. La voglia di sciare c’e’, lo si percepisce, e le offerte puntano sulle famiglie. E se e’ giusto tenere bassi i prezzi, bisogna anche puntare sulla qualita’ per far si’ che, alla fine della vacanza, il cliente sia soddisfatto”.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento