lunedì, 18 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Primarie, Speranza (Pd): «La polemica sulle regole è sbagliata, si discuta dei problemi reali del paese»
Pubblicato il 28-11-2012


Grande partecipazione popolare ma anche tante polemiche, spesso sterili, sulle regole discusse e approvate due mesi fa e oggi rimesse in discussione fuori tempo massimo dal “rottamatore” Renzi. Sarà che arrivare secondi alle primarie, seppur al primo turno, e con quasi 10 punti di distacco non fa piacere a nessuno, ma questo non giustifica accampare ragioni pretestuose per rosicchiare qualche voto dallo schieramento avversario o peggio ricucire il divario percentuale permettendo a chiunque non si sia registrato al primo turno di poter votare al secondo. Ma soprattutto come ha sottolineato in un’intervista all’Avanti! Roberto Speranza, segretario regionale del Pd Basilicata e coordinatore nazionale dei Comitati per Bersani presidente, continuare a parlare di regole e non di contenuti non fa che allargare la frattura tra la piazza e il palazzo “perché le primarie dovrebbero far parlare dei problemi reali, dovrebbero dare più forza al centrosinistra”.

Primarie e querelle sulle regole. Dopo averle discusse e concordate Renzi vorrebbe un cambiamento in corsa e chiede ci si possa iscrivere fino a domenica nel seggio, anche online?

In questi mesi di campagna per le primarie ho sentito i cittadini chiederci soluzioni e pareri sul futuro della scuola e dell’industria, sull’Ilva e sulla Fiat, ma mai sulle regole delle primarie del centrosinistra. Prima si diceva che non si possono cambiare regole in corso e invece ora si vuole fare proprio questo? Cambiare a pochi giorni dal voto regole concordate due mesi fa sarebbe come cambiarle per una partita a pochi minuti dalla fine.

Si è detto anche che queste regole avrebbero limitato l’affluenza alle urne.

L’affluenza di ben 3milioni e 100 elettori di centrosinistra che si sono registrati, hanno fatto le code e hanno versato due euro per poter esprimere la propria preferenza, ha dimostrato l’esatto contrario.

Come interpreta questo insistere sul cambiamento delle regole in corsa?

Chi parla di regole strumentalizza. Significa che non si hanno altri argomenti validi per chiedere il voto.

Continuare a parlare di regole e non di contenuti non è controproducente?

Certo. È tutto sbagliato perché le primarie dovrebbero far parlare dei problemi reali, dovrebbero dare più forza al centrosinistra. La gente si è allontanata dalla politica perché discuteva di altro e non di problemi reali.

Che bilancio fa del primo turno delle primarie?

Sono state primarie straordinarie. Bersani ha preso quasi il 45%, e contrariamente a quanto si è detto la grande partecipazione ha favorito il segretario del Pd che è risultato primo nei grandi centri da Milano a Napoli: il popolo del centrosinistra ha capito che Bersani rappresenta la possibilità concreta di risolvere i problemi della gente.

Cosa vi aspettate per il ballottaggio?

Siamo molto ottimisti. Bersani ha vinto il primo turno e sono convinto che vincerà anche al ballottaggio perché crediamo che il messaggio sia passato. Abbiamo bisogno di un governo politico democraticamente eletto che affronti i problemi reali del Paese. Gli italiani sceglieranno Bersani, un candidato autorevole che rappresenta la soluzione di criticità da affrontare e risolvere.

Lucio Filipponio

Lucio Filipponio

@LucioFilipponio

More Posts

Follow Me:
DiggStumbleUpon

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. sarebbe proprio interessante sentir parlare di problemi da risolvere nel paese (che non sono pochi!!),e non sentire più parlare di regole e di beghe per il ballottaggio di domenica prossima.Chi è uscito dalle primarie vincente, non può ora chiedere un altro sistema di voto..!!Chi ha votato per le primarie ..non era mica su ” scherzi a parte”!!!!

Lascia un commento