sabato, 21 ottobre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

“Sospesa”, il romanzo d’esordio della giovane Maria Rita Chiara Pantaleoni
Pubblicato il 22-11-2012


La giovane autrice è Maria Rita Chiara Pantaleoni e ha quasi vent’anni. Margherita, la protagonista del suo libro è una diciottenne. In bilico tra il mondo che immagina e in cui desidera vivere e quello reale, nel quale è costretta a restare. “Sospesa” è il titolo del libro d’esordio di Pantaleoni, un romanzo tutto al femminile, in cui la sospensione abbraccia anche la sfera emotiva. Un universo emozionale che si divide tra l’amore per il giovane e ingenuo, che sembra essere l’anima gemella, e il sesso coinvolgente con l’uomo che ha sempre desiderato. Il libro si può ordinare inviando una mail all’indirizzo info@bevivinoeditore.it mentre nelle librerie sarà disponibile a partire dal 24 dicembre.

Pantaleoni, da dove prende forma l’idea di scrivere un romanzo di formazione?

È una questione di passione per la scrittura, che ho sin da piccola. Ho scritto tanti pensieri, e un giorno ho deciso di provare a scrivere una storia. Volevo raccontare una storia, e l’ho fatto.

Ci sono spunti autobiografici?

No, è un romanzo di pura fantasia. Comunque credo che necessariamente ci sia qualcosa del carattere della persona che scrive.

Chi è Margherita, la protagonista del romanzo?

Margherita è una giovane ragazza, sospesa appunto nel passaggio dall’adolesenza all’età adulta. Si tratta di una fase particolare, in cui non sai ciò che vuoi. Magari lo sai, ma quello che desideri non c’è. Ecco che ti crei due “mondi”, come fa Margherita. Il mondo inventato, perfetto, dove tutto è possibile e tutto accade. Proprio in questa dimensione la protagonista trova il suo rifugio, per ritrovare se stessa perché nel mondo reale si è smarrita.

Ma qual è il prezzo per conciliare i suoi sogni di adolescente e fare il suo ingresso nell’eta adultà?

Il prezzo da pagare sono tutte le sofferenze vissute e assimilate, durante il difficile passaggio dall’adolescenza all’età adulta, in cui si affrontano diverse situazioni: il primo amore, i tradimenti, le sofferenze amorose, ma anche la scuola e le dinamiche legate ai compagni sbagliati, il senso di inadeguatezza alla società. Nonostante tutto Margherita va avanti, procede.

Lei come ha vissuto il passaggio cruciale?

È un cambiamento importante, che ho vissuto in modo intenso. Ti ritrovi con occhi nuovi, ove tutto cambia e pensi: sono grande.

Silvia Sequi

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento