domenica, 23 settembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

A ROMA LA CONFERENZA DELL’ALLEANZA DEI PROGRESSISTI: I SOCIALISTI DI TUTTO IL MONDO A CONFRONTO
Pubblicato il 15-12-2012


Sarà dedicato alle sfide dell’economia globale e alle politiche per lo sviluppo il congresso dell’Alleanza dei progressisti convocato per oggi a Roma. L’iniziativa è stata presentata giovedì, alla sede della stampa estera, dal segretario del Pd e dal responsabile Esteri del partito Lapo Pistelli. Personaggi di spicco del socialismo europeo interverranno per ribadire, ancora una volta, la fiducia alla coalizione Pd-Psi-Sel candidata alla guida del Paese.

SOCIALISMO INTERNAZIONALE – Ricca la partecipazione di prominenti leader del Socialismo mondiale che affronteranno e dibatteranno su tematiche centrali delle sfide poste a livello mondiale dalla globalizzazione e dalla ristrutturazione dei processi produttivi, oltre che del capitalismo finanziario. Alla Casa dell’Architettura, nei pressi di piazza Vittorio Emanuele II, arriveranno esponenti di partiti progressisti di tutto il mondo.

UN SALTO DI QUALITA’ NEL COORDINAMENTO DEI SOCIALISTI E PROGRESSISITI A LIVELLO MONDIALE – Per l’Italia, insieme a Bersani, ci saranno Riccardo Nencini, Massimo D’Alema e Nichi Vendola. «Alla vigilia di una battaglia elettorale importante saranno in Italia una ventina di leader stranieri per essere al fianco del Pd», ha spiegato Pistelli, aggiungendo che si tratta della «prima volta che abbiamo allo stesso tavolo esponenti di partiti che non hanno mai partecipato ai tradizionali network progressisti, come i democratici americani che sono restii a spendersi in battaglie fuori dal loro paese, brasiliani e indiani». Pistelli ha assicurato, che i presenti potranno confrontarsi con «un parterre che la dice lunga sulla nostra capacità di essere credibili».

IL PANEL DEGLI INVITATI – A introdurre i lavori sarà Pascal Lamy, direttore generale dell’Organizzazione Mondiale del Commercio. Modera Stewart Wood, Camera dei Lord (House of Lords), del Labour Party inglese. Oltre al segretario Riccadro Nencini, al leader della coalizione Pier Luigi Bersani e a Nichi Vendola,  prenderanno la parola poi, tra gli altri, il presidente dell’assemblea costituente tunisina Mustapha Ben Jaafar, il leader del Pasok Evangelos Venizelos, il direttore generale della Fao Jos Graziano Da Silva, la leader dell’Spd Finlandia, Jutta Urpilainen, il leader del partito socialista francese Harlem Dsir, il leader della Spd tedesca Sigmar Gabriel e l’ex presidente serbo Boris Tadic e Bernadette Ségol, segretaria generale della Confederazione Europea dei Sindacati. Nel pomeriggio, i lavori verranno chiusi dal segretario del Pd Pier Luigi Bersani.

Roberto Capocelli

Roberto Capocelli

Roberto Capocelli

@robbocap

More Posts

Follow Me:
DiggStumbleUpon

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento