mercoledì, 25 aprile 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Elezioni, il ministro Cancellieri: «Election-day anche per le regionali nel Lazio»
Pubblicato il 13-12-2012


E alla fine “election-day” sia. Anche le elezioni regionali nel Lazio si terranno in concomitanza con le politiche e le regionali in Lombardia e Molise. Ad annunciarlo è il ministro dell’Interno, Annamaria Cancellieri in seguito alla decisione del Tribunale amministrativo del Lazio. Il Tar ha infatti preso atto della rinuncia avanzata dal legale dell’Mdc, il Movimento difesa del cittadino, associazione che ne tutela i diritti nei confronti della Pubblica Amministrazione o con i gestori dei servizi pubblici. Il difensore dell’associazione, Gianluigi Pellegrino aveva rinunciato agli effetti del provvedimento che fissava al 3-4 febbraio la data per la chiamata alle urne nella Regione Lazio e aveva chiesto al Tar di prenderne atto.

CANCELLIERI, A BREVE PROVVEDIMENTO – «Stiamo preparando un provvedimento, appena avremo la formalizzazione del Tar il prefetto di Roma indirà le elezioni in concomitanza con le politiche, quindi finalmente avremo un “election-day” per tutti» ha dichiarato il responsabile del Viminale, Annamaria Cancellieri a margine della presentazione del calendario 2013 della Polizia.

MDC, CHIEDE COMMISSARIAMENTO IMMEDIATO ROMA – «Dopo la vittoria sul piano dei principi, chiaramente riconosciuti dal Tar e dal Consiglio di Stato, d’accordo con l’avvocato Gianluigi Pellegrino siamo disponibili a ritirare il ricorso per permettere uno svolgimento sereno delle elezioni regionali e politiche, eventualmente accorpate se il Governo lo ritiene opportuno». A scriverlo, in una nota, è stato Antonio Longo, presidente dell’Mdc in merito alla decisione dell’associazione di ritirare il ricorso per lo svolgimento delle elezioni nel Lazio il 3-4 febbraio. «Abbiamo lottato in questi anni contro gli sprechi della Regione Lazio, ottenendo la riduzione del Consiglio a 70 consiglieri contro la pretesa di riconoscerne 73 – continua Longo – risparmiando così milioni di euro». L’Mdc ha deciso di ritirare il ricorso, per facilitare l’accorpamento delle date del voto, ponendo due condizioni: la data non deve andare oltre la seconda o terza domenica di febbraio e la Regione Lazio deve essere immediatamente commissariata».

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento