lunedì, 19 novembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

“Filosomia, la storia della filosofia secondo me”. Mauro Del Bue presenta il suo libro a Firenze
Pubblicato il 11-12-2012


“Filosomia, la storia della filosofia secondo me”. Questo il titolo della nuova opera di Mauro Del Bue, un volume di quelli da leggere tutto d’un fiato, ridendoci su, per le ricorrenti allusioni, contraddizioni e similitudini dei filosofi dell’antica Grecia ai politici dei nostri giorni. Il libro, edito dalla casa editrice “Sassoscritto” di Firenze, sarà presentato oggi pomeriggio nella suggestiva Sala degli Affreschi, sede del Consiglio regionale di Firenze. L’incontro vedrà la presenza dello stesso autore, la conduzione di Giampiero Marrazzo, direttore dell’Avanti! e la partecipazione di Riccardo Nencini, segretario nazionale del Psi e di Enrico Nistri, giornalista e storico.

IL LIBRO PER APPROCCIARE LA FILOSOFIA IN MODO SPASSOSO – “Filosomia, la storia della filosofia secondo me” è una lettura che si rivolge a coloro che intendono approcciare la disciplina della filosofia senza annoiarsi. Del Bue, emiliano, storico, sportivo, musicista, politico, nonché assessore Psi a Reggio Emilia, ha realizzato un’opera che espone il pensiero dei filosofi occidentali, incentrandosi su un umorismo spensierato. Una storia della filosofia scritta in modo spassoso e con una inconsueta semplicità. Quello di Del Bue non è stato il primo tentativo di spiegare una disciplina così delicata e complessa. Basti pensare a Luciano De Crescenzo che negli anni ’90 “napoletanizzò” i pensatori della Grecia antica. L’autore, però, è sicuramente il primo che li confronta con volontario e studiato sarcasmo ai politici della prima, ma soprattutto della seconda Repubblica. Il volume è disponibile in libreria e chi volesse prenotare copie lo può fare anche attraverso Internet, scrivendo all’indirizzo: ordini@sassoscrittoeditore.it.

DEL BUE, OGNUNO HA LA PROPRIA FILOSOFIA – Come spiega lo stesso autore, «ognuno di noi ha la propria filosofia. Si tratta di un libro soggettivo, che parte dal professore di liceo che esponeva e spiegava la filosofia come se fosse un elenco del telefono, senza entusiasmo o ambizione». Nella sua opera Del Bue parte da Talete e arriva ai nostri giorni, scrivendo anche della recente scoperta del bosone di Higgs o particella di Dio, e lo fa citando tutti i principali esponenti del pensiero filosofico occidentale. Questo perché secondo lo scrittore «entrambi tentano di dare una spiegazione all’“arché”, ossia il principio, l’origine delle cose. Ci son voluti 2.700 anni per abbozzare una risposta, rappresentata appunto dal bosone di Higgs». Del Bue dunque considera la storia della filosofia «storia di un interrogativo: scientifico, religioso o umanistico. La filosofia si è sempre concentrata sulla ricerca delle ragioni del mondo, di Dio, delle facoltà e delle prerogative dell’uomo. La filosofia è una storia che si ripete».

Silvia Sequi

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento