domenica, 21 ottobre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

I socialisti lanciano “Le tue idee per la tua Italia”, idee nuove per un paese nuovo
Pubblicato il 20-12-2012


I socialisti per l’Italia che verrà. Un Paese da costruire su idee nuove. Questo il senso dell’iniziativa “Le tue idee per la tua Italia”, lanciata dal Psi e presentata dal segretario Riccardo Nencini oggi presso la Camera dei Deputati. Un’idea innovativa per raccogliere idee innovative. Un’idea socialista per ampliare gli spazi di partecipazione dei cittadini alla gestione della cosa pubblica. I cittadini prenderanno parte delle scelte di governo dei socialisti su temi come l’introduzione della Patrimoniale sulle grandi ricchezze con relativa abolizione dell’Imu, il riconoscimento dello “Ius soli” per chi nasce in Italia, i progetti destinati ai giovani con sostegno a chi studia con merito, così come la riduzione delle tasse sui redditi da lavoro dipendente  per finire con il microcredito a chi ha perso il lavoro.

NENCINI, COINVOLGEREMO GLI ELETTORI NELL’AZIONE DI GOVERNO – I socialisti «chiedono agli italiani e agli elettori riformisti di indicare le priorità e le esigenze nell’azione del governo di centrosinistra». Così ha spiegato Riccardo Nencini l’iniziativa delle consultazioni nazionali per scegliere il programma di centrosinistra. La mobilitazione nazionale si appoggerà sulla struttura già messa in piedi per i comitati per Bersani che ha ottenuto un importante successo portando più di 120mila pre-iscritti alle primarie del centrosinistra. Nencini ha, infatti, precisato che il Psi ha «deciso di tenere in vita la struttura che con successo ha gestito le primarie “Italia Bene Comune”, mettendo a disposizione i nostri circoli, gazebo e sezioni presenti su tutto il territorio nazionale»,

IL QUESTIONARIO  «Con questa straordinaria mobilitazione vogliamo stringere con gli italiani un patto nel nome della libertà e dell’equità. C’è la necessità di rafforzare l’identità di un partito che, in centoventi anni di storia, ha sempre mostrato enorme attenzione alle riforme e al progresso civile dell’Italia». Per il segretario del Psi, dunque, si tratta di trovare una formula che sappia avvicinare sempre di più i cittadini alla pontica. Per questo è stato messo a punto un questionario da distribuire ai cittadini che potranno esprimersi su temi appartenenti a 6 macro aree  e organizzati in 30 domande. “Economia e lavoro” è la prima grande problematica su cui pronunciarsi, seguita da “Laicità e diritti civili”, “Riforme istituzionali”, “Giovani e sapere”, “Giustizia” e “Beni comuni”.

I GAZEBO – I gazebo predisposti per dare vita alla campagna saranno collocati nelle piazze principali di tutte le provincie italiane dei comuni con più di 15mila abitanti. Potranno partecipare all’iniziativa tutti i cittadini italiani maggiori di 16 anni compresi i migranti con regolare permesso di soggiorno. Le consultazioni si svolgeranno il prossimo 5 gennaio dalle 10 del mattino fino alle 17, ma sarà anche possibile votare online sia sul sito del Partito (www.partitosocialista.it) che su quello dell’Avanti! (www.avantionline.it) già dal prossimo 31 dicembre.

Roberto Capocelli

Roberto Capocelli

Roberto Capocelli

@robbocap

More Posts

Follow Me:
DiggStumbleUpon

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. È’ un’ottima idea, sebbene sia consapevole che tra il dire ed il fare……….Ma speriamo che la navigazione sia veloce e tranquilla e che nella prossima legislatura sia possibile fare almeno la metà delle cose che ci si propone di fare cominciando dai diritti civili e dalla laicità.

  2. Un tema che vorrei fosse al centro, per rilanciare il nostro sistema economico, è quello delle strutture di supporto alle piccole e medie imprese. Tale tema è collegato esclusivamente, al costo del lavoro senza pensare alle sinergie possibili, penso alle pochezze infrastrutturali, legate ad una dimensione che si basa su 8300 Comuni e per tanto incapace di produrre le sinergie necessarie.

  3. Bisogna tornare a parlare di Socialismo, ma in modo moderno. Bisogna concepire una idea nuova di solidarietà nazionale che ci porti oltre il concetto obsoleto di centro siinistra. L’idea di Socialismo appartiene a tutti.
    Bsogna innovare il modo di esserci negli ambienti di lavoro, nelle sezioni, nei circoli giovanili, nelle associazioni.
    SOCIALIZZARE. Il centrosinistra puzza di vecchio e stantio. Noi dobbiamo essere altro.
    La Politica nei quartieri, questo dobbiamo essere.
    Ne entro destra, ne centro sinistra. SOCIALSMO e basta

Lascia un commento