domenica, 17 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Autobomba a Tel Aviv. Secondo la polizia israeliana si tratta di criminalità e non di un attacco palestinese
Pubblicato il 10-01-2013


Un’auto è esplosa questa mattina davanti al ministero della Difesa a Tel Aviv. Lo riferisce la radio militare israeliana sottolineando che la deflagrazione ha provocato diversi feriti. Secondo fonti della polizia, l’esplosione dell’auto avvenuta questa mattina davanti al ministero della Difesa a Tel Aviv, potrebbe essere collegata alla criminalità locale. «Dai primi rilievi, sembra si tratti di un regolamento di conti», ha detto Micky Rosenfeld, portavoce della polizia israeliana. La radio pubblica israeliana ha riferito che la deflagrazione ha provocato diversi feriti.

SETTE FERITI – Ha provocato almeno sette feriti l’esplosione udita oggi a Tel Aviv non lontano dal ministero della Difesa israeliano. Sembra si sia trattato di un ordigno collocato sotto un’automobile forse indirizzato contro Nissim Halperon, capo di una delle principali organizzazioni criminali israeliane, secondo quanto riferisce la radio israeliana. Halperon è già sfuggito a numerosi tentativi di omicidio, incluso uno avvenuto lo scorso anno nel quartiere di Ramat Gan, sempre a Tel Aviv.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento