sabato, 21 ottobre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

I giovani socialisti come Martin Lutero. Fgs affigge le “5 tesi” sulle chiese italiane
Pubblicato il 28-01-2013


Bastianelli-5 tesiSono passati circa 500 anni da quel giorno di ottobre in cui Martin Lutero sfidò il potere della Chiesa cattolica, Apostolica e romana dando il via al processo che prese il nome di Riforma e che cominciò con l’affissione di 95 tesi sul portone della Chiesa di Wittenberg. Oggi come ieri, i giovani socialisti, guidati dal segretario nazionale della Fgs, Claudia Bastianelli, si sono ritrovati a piazza San Lorenzo in Lucina, dove ha anche sede la direzione nazionale del PSI, per esprimere un gesto provocatorio nei confronti della Chiesa Cattolica. Proprio sul portone della Chiesa che porta il nome della piazza, i giovani socialisti hanno affisso un volantino dal titolo “Le cinque tesi” per, come afferma la stessa Bastianelli, «ricordare alle sfere ecclesiastiche quali sono i diritti di uomini e donne, come il riconoscimento delle diverse forme di famiglia, e la cui tutela anche da parte della Chiesa, non é più procrastinabile».

BASTIANELLI, LA CHIESA SIA PIÙ VICINA ALLA GENTE – Proprio Claudia Bastianelli, all’Avanti! ha dichiarato: «In un momento storico particolarmente duro per il nostro Paese, attraversato da una dura crisi che non è solo economica ma anche morale, noi giovani socialisti  crediamo che la Chiesa, oltre ad occuparsi delle anime, dovrebbe porre più attenzione a quelli che sono i diritti delle donne e degli uomini in carne ed ossa e spendersi un po’ di più per la loro tutela». In merito alla “provocazione” di oggi, che ha avuto luogo contemporaneamente a Roma, Napoli, Bologna, Cosenza, Palermo, Genova, Potenza, Salerno, Milano e in Toscana la Bastianelli ha chiarito che non si tratta di «anticlericalismo ma di affermare importanti battaglie per la libertà e la civiltà che noi portiamo avanti da sempre”.

LE TESI – Le cinque tesi esposte sui portoni di molte chiese italiane includono temi centrali della battaglia socialista per l’affermazione dei diritti civili in Italia. Dalle “coppie di fatto”, al testamento biologico, dallo “Ius soli”, per permettere a chi nasce sul territorio italiano di essere cittadino, al pagamento dell’Imu per la Chiesa fino alla laicità e al potenziamento della scuola pubblica.

Roberto Capocelli

Roberto Capocelli

Roberto Capocelli

@robbocap

More Posts

Follow Me:
DiggStumbleUpon

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento